Quantcast
Fondazione Cariplo compie 30 anni, in Bergamasca sostenuti 1.700 progetti per 178 milioni - BergamoNews
L'anniversario

Fondazione Cariplo compie 30 anni, in Bergamasca sostenuti 1.700 progetti per 178 milioni

Oltre 3,5 miliardi di euro donati a iniziative sociali nei tradizionali quattro settori di intervento: Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca scientifica, Servizi alla persona. Un impegno e una forza che guarda avanti al futuro

Fondazione Cariplo compie 30 anni. Dal 1991 ad oggi, complessivamente sono 35 mila progetti sostenuti nel campo dell’Arte e Cultura, per l’Ambiente, per la Ricerca Scientifica e per il Sociale, mettendo a disposizione di queste iniziative oltre 3,5 miliardi di euro. Nel territorio di Bergamo 1700 progetti per 178 milioni di euro.

Quello che vivo sul territorio è un’attenzione minuziosa della Fondazione Cariplo alle esigenze della nostro comunità – afferma Giampiero Benigni membro della Commissione Centrale di Beneficenza di Fondazione Cariplo -. E al tempo stesso, colgo la stessa attenzione, viceversa, nelle istituzioni e organizzazioni non profit bergamasche di guardare alla fondazione Cariplo come un punto di riferimento per ispirarsi nelle azioni e nelle attività da portare avanti, soprattutto collaborando. Ecco la chiave strategica di questi 30anni di attività di Fondazione Cariplo. Essere riuscita a tenere unite le persone, le organizzazioni convincendole a volte a lavorare insieme per obiettivi comuni. Il più delle volte non è stato necessario perché i bergamaschi hanno saputo fare squadra di fronte ai problemi, soprattutto quando c’è di mezzo la solidarietà”.

I PROGETTI SOSTENUTI
In questi tre decenni sono stati 35 mila i progetti sostenuti sul territorio lombardo e nelle province piemontesi di Novara e Verbania. Oltre 3,5 miliardi di euro donati a iniziative sociali nei tradizionali quattro settori di intervento: Ambiente, Arte e Cultura, Ricerca scientifica, Servizi alla persona. Un impegno e una forza che guarda avanti al futuro.

La vera sfida per la Fondazione, oggi più che mai, è saper leggere la realtà e i suoi cambiamenti per imparare continuamente come essere utile e come generare valore per le comunità. Farsi vicini alle persone, sostenendo chi opera sul territorio e chi sperimenta nuovi modi di costruire coesione; contrastare le disuguaglianze perché tutti possano avere accesso alle stesse opportunità, nella convinzione che il patrimonio più grande per il Paese sia la singola persona; sostenere la ricerca e l’innovazione continua per generare conoscenza condivisa e crescita.

Questo è ciò che caratterizza il metodo della Fondazione e lo sguardo con cui vuole guardare ai prossimi anni. Da quando è nata nel 1991 la Fondazione ha raccolto una eredità centenaria, quella della Cassa di Risparmio delle province lombarde Cariplo, che, oltre a quella bancaria, svolgeva attività filantropiche fin dal 1816 sotto la guida della Commissione Centrale di Beneficenza lo stesso nome mantenuto ancora oggi dall’organo di indirizzo dell’ente filantropico proprio a confermare il legame storico e valoriale con quelle radici.

Nei primi anni di vita Cariplo ha definito un metodo con cui operare, si è strutturata attraverso strategie, ambiti di intervento e professionalità capaci di rendere concreta la propria missione che guarda le persone, le comunità, il territorio, e che consiste nel sostenere progetti degli enti non profit in Lombardia e nelle province piemontesi di Novare del Verbano Cusio Ossola. Da sempre fondazione Cariplo a concentrato il proprio impegno in quattro settori di intervento: ambiente, Arte e Cultura, ricerca scientifica, servizi alla persona.

In questi 30 anni Fondazione Cariplo ha contribuito alla realizzazione di oltre 35 mila progetti nel campo dell’Arte e Cultura, per l’Ambiente, per la Ricerca Scientifica e per il Sociale, mettendo a disposizione di queste iniziative oltre 3,5 miliardi di euro.

✓ 2298 progetti sostenuti nel settore AMBIENTE per 214,1 milioni di euro
✓ 13786 progetti sostenuti nel settore ARTE E CULTURA per 1161,2 milioni di euro
✓ 2338 progetti sostenuti nel settore RICERCA SCIENTIFICA per 538,1 milioni di euro
✓ 17178 progetti sostenuti nel settore SERVIZI ALLA PERSONA per 1735 milioni di euro

TERRITORIO BERGAMO
Nel territorio di Bergamo in questi 30 anni di attività filantropica Fondazione Cariplo sono stati sostenute 1700 iniziative donando al territorio 178 milioni di euro. Difficile davvero ricordarli tutti, certamente significativi sono quelli cosiddetti emblematici ovvero progetti di particolare importanza per il territorio e la comunità.

Qualche esempio: il progetto “Alla scoperta… dolce della media Pianura Lombarda”, finalizzato alla valorizzazione socio-turistica, culturale e ambientale del territorio, dell’ Associazione Pianura da Scoprire di TREVIGLIO (contributo 1.000.000 euro), il restauro dell’Abbazia Benedettina in San Paolo d’Argon della Diocesi di Bergamo (contributo di 500.000 euro), il restauro della Chiesa dell’Addolorata a MARTINENGO (contributo di 300.000 euro), il servizio di assistenza in favore degli anziani della Fondazione “Casa Ospitale Don Pietro Aresi” Onlus (contributo di 500.000 euro), la realizzazione di aule e laboratori all’interno dell’oratorio Sacro Cuore della Parrocchia San Giovanni Battista di STEZZANO (contributo di 400.000 euro), la realizzazione di un nuovo oratorio nella Parrocchia di Cazzano S. Andrea (contributo 1 milione di euro), la sistemazione della Scuola dell’Infanzia Paolo VI di VERDELLO (contributo 1 milione di euro), il progetto “Scuola per Lavorare nell’Agroalimentare” – Progetto di rilancio dell’istruzione professionale in ambito provinciale della Fondazione Maddalena di Canossa (contributo 1 milione di euro), gli interventi di riqualificazione di una zona centrale di Bergamo (contributo 800.000 euro), il progetto “La Comunità Sostenibile – Green sul Serio”, interventi di rigenerazione socioeconomica della Comunità Valle Seriana di ALZANO LOMBARDO (contributo 1 milione di euro), gli interventi di ristrutturazione del Teatro Donizetti di BERGAMO (contributo di 3.500.000 euro), il progetto “La terra…i luoghi di Papa Giovanni XXIII: spazio eventi” della Parrocchia S. Giovanni Battista Sotto il Monte Giovanni XXIII (contributo 2 milioni di euro), il progetto “La Locanda del Galgario – Abitare il nuovo dormitorio” della Associazione Diakonia Onlus (contributo 1,5 milione di euro) Scendendo nel dettaglio, al settore Ambiente sono stati destinati 14 milioni di euro a sostegno di 173 progetti di tutela e valorizzazione ambientale.
Tra questi, il progetto della COOPERATIVA IMPRESA SOCIALE RUAH sul Bando My future per aumentare la conoscenza e la consapevolezza dei ragazzi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado sull’importanza della sostenibilità ambientale nella quotidianità e favorire la comprensione del loro ruolo di protagonisti della transizione ecologica.

La Ricerca scientifica ha invece ricevuto contributi per quasi 5 milioni di euro suddivisi in 31 progetti. Su questo fronte, ad esempio sul territorio bergamasco ha avuto un ottimo successo per il progetto Progetto SI Scuola Impresa Famiglia, nato nel 2018, che ha permesso di ammodernare i laboratori didattici di 76 istituti tecnici ad indirizzo meccatronico e 17 istituti tecnici ad indirizzo agrario della Lombardia e delle province del Verbano – Cusio – Ossola, dotandoli delle tecnologie di Industria 4.0. Sono state premiate 4 iniziative bergamasche: Istituto Superiore Ettore Majorana (Seriate BG) con STEMMA ROBOT, Istituto PALEOCAPA con Greenhouse TIME e con Konnetti il tuo Futuro – Kon@Fu , l’ISIS Archimede di Treviglio con il progetto RobRace.
Il settore Culturale è stato destinatario di oltre 47 milioni di euro per 680 iniziative. Tra i progetti di maggior impatto il Progetto LAIVin, che sostiene laboratori musicali e teatrali nelle scuole per promuovere il protagonismo culturale dei giovani. Premiato l’ Istituto di Istruzione Superiore Mamoli di Bergamo per il progetto Come un’onda che si diffonde Il progetto ha al centro il tema del movimento come azione che nasce dall’incontro e dalla relazione e si diffonde raccordando persone, luoghi, momenti, disseminando significati, Fondazione Leonardo Education di Bergamo per il progetto TEATRA(P) Il progetto propone tre percorsi paralleli che si intrecciano per lo sviluppo delle competenze dei ragazzi: teatro, trap e redazione social, l’ Istituto Professionale di Stato
per i Servizi Commerciali Turistici e della Pubblicità “Zenale e Butinone”di Treviglio.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI