Quantcast
Sofia Goggia è la “Regina delle Dolomiti”: la bergamasca conquista la discesa libera di Cortina - BergamoNews
La campionessa

Sofia Goggia è la “Regina delle Dolomiti”: la bergamasca conquista la discesa libera di Cortina

Ritornata sugli sci dopo lo spavento rimediato in occasione del weekend di Altermarkt- Zauchensee, la 29enne orobica ha compiuto un vero e proprio “miracolo sportivo”

Cortina d’Ampezzo rappresenta una delle località più amate da Sofia Goggia.

La stazione sciistica veneta ha infatti regalato nel 2018 una magica vittoria davanti al suo idolo Lindsey Vonn accompagnandola così verso il trionfo olimpico di Pyeongchang.

Un ricordo che è ancora vivo nella mente dei tifosi della fuoriclasse bergamasca che tuttavia ha dovuto far i conti ancora una volta con il dolore patito in occasione dei Mondiali dello scorso anno, saltati a causa di un infortunio al ginocchio destro. Nonostante questo mix di emozioni avrebbe potuto metter in crisi chiunque, Goggia ha affrontato tutto ciò con grande maturità aggiudicandosi la quinta discesa libera di Coppa del Mondo al termine di una prova al cardiopalmo.

Ritornata sugli sci dopo lo spavento rimediato in occasione del weekend di Altermarkt- Zauchensee, la 29enne orobica ha compiuto un vero e proprio “miracolo sportivo” recuperando in pochi giorni dalle botte accumulate e ritrovando la solidità nella propria azione.

La conferma dei passi in avanti compiuti in vista dell’appuntamento veneto è arrivata sin dalle prove cronometrate dominate dalla fuoriclasse tricolore nonostante un salto di porta in occasione della prima uscita sull’Olympia delle Tofane. Capace di studiare al meglio i passaggi più ostici, Goggia non ha patito l’abbassamento della partenza poco dopo il Salto del Duca d’Aosta attaccando sin dall’inizio un tracciato particolarmente ghiacciato.

Costretta a far i conti con il vento nella parte alta, la campionessa olimpica ha impostato delle linee particolarmente tese intraversandosi nell’affrontare il primo curvone e riuscendo a rimanere nel tracciato soltanto per pochi centimetri. Un’ulteriore errore ha caratterizzato la discesa di Sofia la quale ha sfruttato la velocità accumulata in precedenza e ha fatto la differenza nell’ultimo tratto di gara aggiudicandosi così la diciassettesima vittoria nel massimo circuito mondiale.

“È stata una discesa incredibile perchè quando ho imboccato la Curva Delta mi sono imbattuta in una folata di vento che ha alzato la neve e non mi permetteva di vedere le porte. Nonostante quanto abbia combinato oggi, all’arrivo ho visto la luce verde e mi si è riempito il cuore – ha spiegato Goggia al termine della competizione -. E’ stata una settimana particolarmente complessa perché dopo Altenmarkt lunedì non riuscivo a camminare e poi ho affrontato giorni interi di fisioterapia. La prima prova ho avuto paura, però ottenere questo risultato qui a Cortina è stata una sensazione incredibile”.

Piazza d’onore per Ramona Siebenhofer la quale, dopo essersi messa in luce nel corso della prima prova cronometrata, è stata l’unica a rimanere in scia dell’azzurra concludendo la gara con soli due decimi di distacco. Gestendo al meglio i tratti di scorrimento, la 30enne austriaca ha pagato a caro prezzo una piccola sbavatura all’ingresso delle Pale di Rumerlo mancando per un soffio il terzo successo in carriera sull’Olympia delle Tofane e precedendo di sei centesimi la ceca Ester Ledecka.

In casa Italia prestazione da rivedere invece per Elena Curtoni e Nicol Delago le quali hanno concluso le proprie fatiche fuori dalla top ten così come Federica Brignone che non è riuscita a ripetere gli ottimi risultati ottenuti nel corso delle prove cronometrate. Capace nei giorni scorsi di fare la differenza nei curvoni centrali e nello Scarpadon, la 31enne di La Salle si è sbilanciata all’uscita dalle Pale di Rumerlo rischiando di cadere e perdendo così il ritmo in vista del tratto finale che le ha impedito di cogliere il terzo podio stagionale. Cortina d’Ampezzo tornerà protagonista del massimo circuito mondiale nella mattinata di domenica 23 gennaio quando andrà in scena il sesto supergigante stagionale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI