Quantcast
Cinque nuovi cocktail analcolici Sanpellegrino in occasione del Dry January - BergamoNews
Gennaio a secco

Cinque nuovi cocktail analcolici Sanpellegrino in occasione del Dry January

La proposta nata per assecondare la tendenza inglese, nota anche in Italia, di evitare alcolici nel primo mese dell'anno

San Pellegrino Terme. La Sanpellegrino propone nuove bibite analcoliche con un’occhio al cosiddetto Dry January.

La tendenza del “Gennaio a secco” nasce nel Regno Unito con la campagna anti alcol promossa dall’associazione benefica Alcohol Change UK, per indurre le persone a considerare il ruolo che riveste l’alcol nella loro vita quotidiana e, al tempo stesso, dimostrare che esistono significativi benefici nel trascorrere almeno 31 giorni lontano dalle bevande alcoliche.

Sempre più persone partecipano al Dry January, volto alla sobrietà, ma senza rinunciare ad esperienze appaganti e gustose. Le Bibite Sanpellegrino, insieme a Mattia Pastori, regalano una soluzione dando vita a 5 cocktail analcolici, selezionati ad hoc per un gennaio tutto da bere e pieno di gusto.

Nei nuovi cocktail non possono mancare gli agrumi, che donano freschezza e gusto e compensano la mancanza di alcol o l’effervescenza tipica delle Bibite Sanpellegrino, che si sposa perfettamente con i distillati non alcolici presenti sul mercato. Grazie a questa caratteristica, dal Siciliano al Silver Dry, dall’Americano dell’Etna al Mediterraneo Sour passando per il Wood & Tonic, i nuovi cocktail analcolici delle Bibite Sanpellegrino potranno essere consumati in ogni momento della giornata, accompagnando sia brunch e aperitivi che cene e post. Una vera e propria rivoluzione nella cultura del bere e una soluzione perfetta per chi non vuole rinunciare ai propri momenti di relax con un drink ma viverli con gusto tutto l’anno.

Il cocktail Siciliano è fresco, agrumato e a basso contenuto di zuccheri. Al suo interno l’Aranciata Amara Naturali Sanpellegrino incontra la cremosità del latte di mandorla creando un perfetto equilibrio di sapori arricchito dall’aggiunta di una leggera polvere di caffè.
Il cocktail Silver Dry, a base di Silver Cocktail Sanpellegrino, è caratterizzato invece da forti note speziate e agrumate esaltate dal succo di limone, dallo zucchero di canna e dall’aggiunta di una foglia di salvia. Il mix di spezie di questo cocktail lo rendono, inoltre, adatto alla miscelazione con nuovi distillati e infusi analcolici, sia erbacei che agrumati.
Terza proposta è l’Americano dell’Etna, una perfetta rivisitazione del drink Americano dove le note amarognole e la bollicina persistente di Chinò Sanpellegrino si uniscono all’Amarico con qualche cubetto di ghiaccio e una scorza di limone. Altro drink pensato da Mattia Pastori è Mediterraneo Sour, che richiama già dal nome l’italianità dei suoi prodotti e gusti. Il profumo intenso ma fresco della Limonata Naturali Sanpellegrino, infatti, sposa perfettamente il distillato analcolico dallo spirito mediterraneo Memento Blue, il tutto arricchito da una crusta di rosmarino e sale che chiude il cocktail e lo rende leggermente sapido. Ultima tra le proposte per questo Dry January è il Wood & Tonic, una rivisitazione analcolica e speziata del classico Gin Tonic in cui Tonica Rovere Sanpellegrino, dal profumo di legno secco e dal gusto morbido ma non dolce, incontra Sabatini Gino°, il primo distillato analcolico dallo spirito toscano con le sue 5 botaniche: salvia, timo, foglie di olivo, lavanda e verbena. Entrambi esaltati ancora di più dalle note di ginepro e dalla scorza di limone.

Cinque diverse proposte che rappresentano solo una parte della nuova drink list analcolica, accomunate dalla sobrietà, dai sentori e profumi della Sicilia e dal gusto inimitabile delle Bibite Sanpellegrino, che danno nuova vita ai cocktail conferendogli tutto il gusto italiano che contraddistingue il marchio.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI