Quantcast
Boccaleone, trovato il corpo senza vita di un clochard: aveva 54 anni - BergamoNews
Venerdì pomeriggio

Boccaleone, trovato il corpo senza vita di un clochard: aveva 54 anni

Faceva il fornaio a Sarnico, poi si era ritrovato senza un tetto e senza averi

Bergamo. Roberto Mongodi, 54enne senza fissa dimora  è stato trovato senza vita  a Boccaleone, all’interno della palazzina mai inaugurata che il gruppo Begnini aveva costruito per farci la scuola calcio dell’Atalanta.

L’uomo, originario di Castelli Calepio, si era trovato povero e senza un tetto dopo aver fatto il fornaio a Sarnico e aver perso ogni suo avere. Per questo si rifugiava nella palestra abbandonata.

L’allarme è stato dato nel pomeriggio di venerdì 14 gennaio da un altro clochard. Agli agenti della polizia arrivati sul posto ha spiegato che non vedevano Roberto da tre settimane, ma che non si erano preoccupati perché aveva detto che sarebbe andato in albergo.

Secondo una prima ricostruzione è possibile che la morte sia avvenuta diversi giorni fa, quasi certamente per cause naturali, a cui il freddo delle ultime settimane ha dato una mano.

Roberto Mongodi era conosciuto dai servizi di assistenza del territorio che l’avevano seguito fino a pochi mesi fa. Era stato nel dormitorio della Galgario e alla Bonomelli, aveva frequentato per qualche tempo anche la mensa dei Cappuccini in Borgo Palazzo fino a ottobre, quando poi si era allontanato da tutti e aveva iniziato a vagare e a dormire in rifugi di fortuna ancora più ai margini della città.

 

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI