• Abbonati
Informazione Pubblicitaria

Centro Salesiano DON BOSCO

La testimonianza

Elisa, allieva dei Salesiani: “Con le lezioni teatralizzate abbiamo scoperto la Divina Commedia”

La studentessa della terza scientifico al centro salesiano Don Bosco di Treviglio ci racconta la sua esperienza

Iniziamo il nuovo anno con il racconto di Elisa, studentessa di Terza Scientifico, su una delle tante occasioni di approfondimento e di confronto offerte agli allievi della Scuola Superiore per aiutarli ad approntare una “cassetta degli attrezzi” utile a comprendere meglio la realtà in cui viviamo.

Questo è uno degli obiettivi educativi della Scuola di Don Bosco, che nei mesi scorsi ha accompagnato gli studenti in una serie di attività, tra cui l’approfondimento della Divina Commedia.

Per conoscere meglio l’offerta formativa degli indirizzi della Scuola Secondaria di Secondo Grado e dell’Istruzione e Formazione Professionale, prendere visione dei curricoli e dei vari ambienti, vi aspettiamo al prossimo “Infopoint”, una possibilità di incontro personalizzato con le famiglie tenuto dai docenti. Maggiori informazioni al link https://openday.salesianitreviglio.it/open-day/

Ed ora lasciamo la parola ad Elisa.

Dopo aver sperimentato per quasi due anni la didattica digitale a distanza, noi alunni delle superiori del Centro Salesiano Don Bosco di Treviglio abbiamo ripreso l’anno con il forte desiderio di ritrovarci tra i banchi, ma non solo. Dalla scuola sono infatti arrivate anche altre invitanti proposte per stimolare il nostro interesse.
In particolare, dopo un lungo periodo di sospensione dovuto alla pandemia sono riprese per tutti gli alunni del triennio le lezioni teatralizzate a cura del Prof. Riccardo Moratti, che tra parole, musica e il calore del teatro, ci ha presentato una versione molto coinvolgente della Divina Commedia.

Prese per mano dal professore, le classi terze hanno camminato tra i gironi dell’Inferno, scoprendo le pene di anime tormentate; le quarte sono invece arrivate in Purgatorio, seguendo Dante e Virgilio nella scalata verso l’alto. Infine le quinte hanno fatto il loro ingresso in Paradiso, assieme all’amata Beatrice.

Questo grande viaggio nell’animo umano è stato per tutti un momento di arricchimento e di rinascita. Siamo tornati a rivivere esperienze dimenticate con l’inizio del lockdown, riscoprendo in modo innovativo uno dei capolavori simbolo della letteratura italiana.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI