Quantcast
Il nuovo questore Schimera: "La mia lunga esperienza al servizio dei bergamaschi" - BergamoNews
In via noli

Il nuovo questore Schimera: “La mia lunga esperienza al servizio dei bergamaschi” video

Stanislao Schimera ha 61 anni, è nato a Brindisi, sposato con due figli. Ha alle spalle 38 anni di servizio, soprattutto nel mondo delle investigazioni: "I camion con le bare mi hanno colpito molto"

Bergamo. “Scusatemi, ma anche se sono grande e grosso per me è una grossa emozione essere qui oggi”. Si è presentato così lunedì mattina il nuovo questore di Bergamo Stanislao Schimera, che prende il posto di Maurizio Auriemma, trasferito a Firenze.

Dirigente Superiore della Polizia di Stato in arrivo da Bari, Schimera ha 61 anni ed è nato a Brindisi, è sposato con Antonella e ha due figli, Giuseppe di 25 anni e Sara di 14, “oltre a un cagnolone di 40 chili che ho preso per lei quando si sentiva sola per la Dad”.

È laureato in Giurisprudenza con il massimo dei voti, nel 1985 ha vinto il concorso per vicecommissario e ha già ricoperto numerosi incarichi in varie località italiane: “Ho alle spalle quasi 38 anni di servizio, soprattutto nel mondo delle investigazioni. Senza essere presuntuoso, una discreta esperienza che ora sono pronto a mettere al servizio dei bergamaschi e a dare il massimo. Altrimenti non avrei mai fatto 1100 chilometri per venire qui dalla Puglia, dove ho lasciato il mare”, sorride.

Questore Schimera

“Sono arrivato ieri – prosegue il nuovo capo della Polizia cittadina – e stamattina ho salutato i miei collaboratori ai quali ho spiegato che per prima cosa dovremo lavorare con serenità. Sono tutte persone valide e l’ambiente è ottimo, questo grazie al lavoro del mio predecessore che saluto e al quale auguro un buon lavoro nella sua nuova città. Noi dovremo avere una funzione educativa e istruire il cittadino prima che colpirlo”.

“Ho seguito le vicende legate alla pandemia, che purtroppo ha colpito molto questa città. Sono rimasto molto impressionato dalle immagini dei camion dell’Esercito che trasportavano via le bare. Spero che possa finire al più presto questa disgrazia di Dio”.

“Bergamo per quel che la conosco mi sembra una città lineare, oltre a una delle più belle d’Italia. Venivo spesso trent’anni fa quando ero dirigente del reparto Mobile di Milano, sia come turista che per il sevizio pubblico delle partite dell’Atalanta, quindi conosco bene quali sono le problematiche legate agli ultrà nerazzurri”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Questore Auriemma
Polizia
Il saluto commosso del Questore: “Il Covid sulla mia pelle e la mancata zona rossa”
Questore Auriemma
Il cambio
Il questore Maurizio Auriemma va a Firenze, al suo posto arriva Stanislao Schimera
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI