Quantcast
Dopo il 6-2 l'Udinese fa ricorso e fa sapere: "Positivo al Covid un calciatore in campo contro l'Atalanta" - BergamoNews
Il caso

Dopo il 6-2 l’Udinese fa ricorso e fa sapere: “Positivo al Covid un calciatore in campo contro l’Atalanta”

La società friulana parla di mancata regolarità della gara di campionato. I nuovi contagi scoperti in mattinata dopo i test molecolari: i membri del gruppo squadra attualmente in isolamento sono così 13: nove calciatori più quattro componenti dello staff

Udine. Dopo le parole del direttore dell’area tecnica Pierpaolo Marino che aveva definito Udinese-Atalanta “non una partita ma un martirio”, la società friulana passa ai fatti e comunica di avere depositato un “preannuncio di ricorso al Giudice Sportivo della Lega Serie A avverso la regolarità della gara di campionato” finita 2-6 in favore dei bergamaschi.

Nei giorni scorsi l’Asl aveva imposto la quarantena alla squadra bianconera dopo i diversi casi di Covid-19 riscontrati tra i calciatori, mentre il Tar del Friuli Venezia Giulia ha accolto il ricorso presentato dalla Lega calcio nei confronti del provvedimento che vietava la disputa della partita.

Non solo. Attraverso il proprio sito, l’Udinese ha fatto anche sapere che, “all’esito di nuovi test molecolari effettuati questa mattina (10 gennaio, ndr) oltre ad un ulteriore membro dello staff è risultato positivo al Covid-19 un giocatore che ha preso parte alla gara disputatasi ieri contro l’Atalanta”. Al momento non si conosce l’identità del calciatore, ma probabilmente basterà attendere la lista dei convocati che sarà diramata in vista della prossima sfida contro la Juventus.

Il club spiega di avere “immediatamente attivato tutti i protocolli previsti dalle normative in vigore ed ha informato le autorità sanitarie competenti della riscontrata positività di uno degli elementi scesi in campo”. I membri del gruppo squadra attualmente positivi e in isolamento sono così 13: nove calciatori più quattro componenti dello staff.

In merito alla gara della Dacia Arena, l’allenatore dei bergamaschi Gian Piero Gasperini aveva così commentato: “Per noi è stata una settimana di assoluta incertezza, ma credo che alla fine giocare sia stata la cosa migliore. Siamo stati bravi ad approcciarci al meglio alla partita, il rischio era di pensare di affrontare una squadra di ragazzini e di non essere sufficientemente concentrati, invece alla fine forse avevamo più assenze noi”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
maehle
Coppa italia
Atalanta-Venezia – SEGUI LA NOSTRA DIRETTA
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI