Quantcast
Scritte no vax sul muro del cimitero di Nembro: "Oltraggio ai nostri morti" - BergamoNews
Il sindaco cancelli

Scritte no vax sul muro del cimitero di Nembro: “Oltraggio ai nostri morti”

In quello che è tra i paesi più dolorosamente colpiti dal Covid nella prima ondata del 2020

Nembro. Ignoti hanno lasciato scritte no vax sul muro del cimitero di quello che è tra i paesi più dolorosamente colpiti dal Covid nella prima ondata del 2020. “I Vax uccidono”, “Il governo mente e lo sa”, “Vivi perché liberi”, “Governo nazista”, “Morti da vaz” sono state alcune delle scritte apparse sul perimetro esterno delcamposanto.

È lo stesso sindaco Claudio Cancelli a stigmatizzare il gesto sulla pagina Facebook del Comune di Nembro: “Con tristezza devo informarvi che questa notte i No vax estremisti hanno imbrattato con scritte deliranti il muro del nostro cimitero. Quelle scritte sono segni di oltraggio verso i nostri morti e verso Nembro. Questi vandali dimostrano così la qualità dei loro argomenti ossia scarabocchi rancorosi sul lenzuolo che protegge i resti dei nostri cari”.

 

nembro no vax muro (dalla pagina facebook del comune)

 

E prosegue: “Al di là delle loro tesi assurde e del loro ignorare i dati ormai indiscutibili sul valore dei vaccini per salvare vite, questi No vax dimostrano la loro mancanza di rispetto degli altri, il loro egoismo e il rifiuto del bene comune, il loro essere fuori dalla società. Hanno dimostrato con questo gesto chi sono e cosa vogliono essere”.

Poi conclude: “La comunità di Nembro con la sua forza interiore supererà questo ennesimo affronto”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
nembro no vax muro (dalla pagina facebook del comune)
Il senatore pd
Misiani (Pd): “I fanatici No Vax vanno condannati e isolati”
no vax di nuovo a cimitero di Nembro
Il raid
Nella notte i no vax di nuovo al cimitero di Nembro: volantini e altre scritte sui muri
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI