Quantcast
Muore all'improvviso a 26 anni: Treviglio piange Francesca - BergamoNews
Il dramma

Muore all’improvviso a 26 anni: Treviglio piange Francesca

Una tristezza assoluta. Francesca Bornaghi è morta martedì sera a casa, senza che nessuno potesse far niente per salvarla

Treviglio. “Riposa in pace piccola dolce Francy… qualsiasi mio pensiero non basta a rappresentare il mio dolore… Sono vicino a tutti voi… Anna Chicco e Andrea… Che dire…. buon viaggio mia piccola creatura”. È solo uno dei messaggi densi di stupito dolore affidati ai social per salutare Francesca Bornaghi.

Una morte improvvisa, una tristezza assoluta. Treviglio piange la giovane Francesca, spentasi martedì sera a casa, in via Bergamo, senza che nessuno potesse far niente per salvarla.

Francesca Bornaghi, 26 anni, studiava Psicologia all’Università Bicocca di Milano, e mai il suo fisico aveva avuto problemi. Martedì sera si è sentita male all’improvviso: quando i genitori con cui viveva si sono accorti del suo stato hanno chiesto subito i soccorsi, ma a nulla è servito il prodigarsi del personale medico e infermieristico. Qualcuno parla di un aneurisma.

Francesca la conoscevano in tanti a Treviglio: popolare lei, che aveva frequantato il liceo Facchetti, tra i coetanei, noti in città i suoi famigliari, titolari di una ditta che produceva cartucce.

La giovane stava concludendo gli studi universitari. Lascia in un dolore  indescrivibile mamma Anna Castelli, papà Chicco e il fratello Andrea. E, tra i tantissimi, il cugino Michele Bornaghi, assessore nella giunta trevigliese di Juri Imeri.

I funerali saranno celebrati nella chiesa di San Pietro venerdì 7 gennaio alle 14.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI