Quantcast
Caos Covid, il Torino non c'è: Atalanta verso il 3-0, in attesa del Giudice sportivo - BergamoNews
Giovedì pomeriggio

Caos Covid, il Torino non c’è: Atalanta verso il 3-0, in attesa del Giudice sportivo

Sui social si scatena la polemica dei tifosi per la gestione discutibile della Lega di Serie A. Anche la partita contro l'Udinese non potrà essere disputata

Senza il Torino bloccato dall’Asl per i troppi contagi, giovedì pomeriggio l’Atalanta si è presentata regolarmente al Gewiss Stadium ma ha svolto solo una partitella di allenamento a campo ridotto dieci contro dieci.

I dirigenti nerazzurri hanno compilato la distinta consegnandola agli ufficiali di gara che dopo 45 minuti minuti dall’ipotetico fischio d’inizio hanno chiuso la partita decretando l’assenza della formazione ospite. Il Torino è stato messo in isolamento domiciliare dalle autorità sanitarie torinesi dopo la segnalazione di otto casi positivi al Covid rilevati negli ultimi giri di tamponi.

Lo stesso iter, a meno di clamorose novità, si dovrà osservare domenica 9 gennaio per la gara in trasferta contro l’Udinese. Anche i friulani sono stati fermati dall’Asl e messi in quarantena cinque giorni: non potranno quindi scendere in campo alla Dacia Arena.

Poco dopo l’arrivo della notizia del mancato arrivo del Torino, mercoledì pomeriggio la società Atalanta ha pubblicato sul proprio sito ufficiale una nota in cui ha comunicato che i cancelli del Gewiss Stadium non sarebbero stati aperti per evitare disservizi ai propri tifosi.

Non sono mancate sui social le reazioni dei sostenitori orobici: da una parte c’è chi critica la Lega di Serie A per non aver preso una decisione relativa alla gestione dei casi di positività al Covid, dall’altra c’è chi vorrebbe maggiore chiarezza sui rimborsi dei biglietti. Uno dei temi sollevati è il fatto che i tifosi vengono sempre considerati come l’ultima ruota del carro quando invece dovrebbero essere informati per tempo.

Per quanto riguarda l’eventuale recupero delle due sfide non è semplice incastrare tutti gli impegni dell’Atalanta in un calendario 2022 che è praticamente intasato tra campionato e coppe. Con il turno in più che i bergamaschi dovranno disputare in Europa League (andata e ritorno) valido per i sedicesimi di finale ci sono pochi slot liberi per fissare i recuperi. La prima data utile potrebbe essere quella del 19 gennaio perché non sono in programma match infrasettimanali.

Bisognerà prima capire se il 3-0 a tavolino che verrà inflitto dal giudice sportivo al Torino e all’Udinese verranno ribaltati dagli organi superiori della giustizia e si dovranno effettivamente disputare gli incontri in altre date.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI