Quantcast
Italcanditi trasferisce a Pedrengo la lavorazione dei marroni del Mugello - BergamoNews
E chiude in toscana

Italcanditi trasferisce a Pedrengo la lavorazione dei marroni del Mugello

Se la decisione prelude a un probabile rafforzamento dell'attività nell'hinterland orobico, a Marradi c'è sconforto e forte opposizione alla chiusura annunciata

Pedrengo. Italcanditi, attiva dal 1963 nella produzione di ingredienti a base di frutta destinati all’industria alimentare, ha deciso di trasferire in bergamasca la produzione dello stabilimento di Marradi.

Nel mese di agosto 2020, l’azienda – partecipata dal fondo Investindustrial di Andrea Bonomi – aveva acquisito l’Ortofrutticola del Mugello, realtà fiorentina con sede proprio a Marradi e specializzata nella lavorazione di marroni.

Ora la decisione di chiudere lo stabilimento e spostare la produzione a Pedrengo.

Se la decisione prelude a un probabile rafforzamento dell’attività nell’hinterland orobico, a Marradi c’è sconforto e forte opposizione alla chiusura che farebbe piombare nell’incertezza la decina di  dipendenti dell’Ortofrutticola, oltre agli 80/90 stagionali reclutati annualmente per confezionare i marroni cotti.

“Pensano che restare sia antieconomico – fanno sapere Cgil e Cisl toscane – Hanno parlato di macchinari da modernizzare e investimenti troppo costosi”.  Mentre il sindaco di Fierenze Dario Nardella annuncia battaglia.

Nel pomeriggio odierno, giovedì, è in programma a Marradi un’assemblea con sindacati e istituzioni locali.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI