• Abbonati
Il report dell'istituto superiore di sanità

Natale in emergenza, Lombardia a “rischio alto”: “Prudenza durante le feste”

Secondo gli esperti è l'unica regione, insieme alla Valle d'Aosta, con il grado di allerta più alto

La Lombardia viene definita a “rischio alto” per l’emergenza Covid-19. La sentenza è arrivata venerdì, alla vigilia di Natale, dopo il report dell‘Istituto superiore di sanità (Iss) post cabina di regia.

Gli esperti hanno certificato che in Italia la regione lombarda è l’unica, insieme alla Valle d’Aosta, con il grado di allerta più alto. Altre 18 regioni e province autonome sono a rischio moderato (tra queste 5 con alta probabilità di progressione) e una sola a basso rischio.

Che in Lombardia la situazione non sia delle migliori lo testimoniano i bollettini quotidiani, in costante peggioramento. Venerdì i nuovi contagi erano più di 16mila in 24 ore (993 a Bergamo) con un tasso di positività del 7,7% e i ricoveri in terapia intensiva aumentati con altri 7 posti letto occupati in un solo giorno.

“Data la circolazione della variante Omicron molto trasmissibile, soprattutto in questo periodo festivo occorre mantenere tutte le misure di precauzione individuale oltre ad accelerare il richiamo” ha detto Gianni Rezza, direttore della Prevenzione Ministero Salute.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI