Quantcast
Uliano: "Senza sostegno alla mobilità sostenibile il Governo affossa le produzioni" - BergamoNews
Il segretario fim cisl

Uliano: “Senza sostegno alla mobilità sostenibile il Governo affossa le produzioni”

Dichiarazione del Segretario nazionale Fim Cisl Ferdinando Uliano responsabile del settore automotive

“Siamo veramente in una situazione assurda. I ministri Cingolani, Giorgetti e Giovannini la scorsa settimana hanno condiviso le scelte europee “fit for 55” che accelerano l’interruzione delle produzioni dei veicoli endotermici nel 2035 – dichiara Ferdinando Uliano, Segretario nazionale Fim Cisl -. In queste ore la Legge di Stabilità, all’esame del Parlamento, non prevede incentivi per i cittadini e consumatori volti ad agevolare le scelte per la mobilità sostenibile. Il nostro Paese è l’unico in Europa a non aver stanziato agevolazioni per la mobilità sostenibile. Se tutto questo avverrà, l’impatto sulle produzioni e quindi sull’occupazione, sarà estremamente negativo. Si stima una riduzione di oltre il 50% dei volumi. I riflessi negativi si riscontreranno su tutte le produzioni del nostro Paese collegate all’elettrico e all’ibrido, sia quelle delle realtà di Stellantis ma anche quelle delle aziende della componentistica che stanno più investendo sulla transizione ecologica. Chiediamo al Governo e a tutte le forze del Parlamento di agire immediatamente con responsabilità, per recuperare le risorse finanziarie necessarie a salvaguardare il patrimonio industriale e occupazionali di uno dei settori più significativi della nostra economia”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI