Quantcast
Saluti da Ponte San Pietro, da borgo a città: una storia raccontata dalle vecchie cartoline - BergamoNews

Libri

Il volume

Saluti da Ponte San Pietro, da borgo a città: una storia raccontata dalle vecchie cartoline

Le cartoline sono accompagnate da testi dai quali emerge il ritratto di uno spaccato di vita, di un frammento d’epoca, di mode e gusti fortemente intrisi delle passioni, delle gioie e delle sofferenze quotidiane di chi ha vissuto prima di noi e in qualche misura ha plasmato il nostro modo d’essere oggi

Domenica 19 dicembre alle 16 nella sala consiliare del Municipio di Ponte San Pietro sarà presentato il volume “Saluti da Ponte San Pietro. Da Borgo a città: una storia raccontata dalle vecchie cartoline” edito da Grafica & Arte, dalla collezione di Roberto Scudeletti, a cura di Vincenzo Mazzoleni. Interverranno Matteo Macoli, Sindaco di Ponte San Pietro, e Marzio Zirafa, Vicesindaco e Assessore alla Cultura.

IL VOLUME
Terzo volume della collana Saluti da…, dedicato a Ponte San Pietro.
Viviamo in un’epoca di cambiamenti vorticosi, che rischia di travolgere le nostre identità e probabilmente solo preservando le radici e mantenendo vivo il ricordo della nostra terra potremo
avere un domani: per questo abbiamo ritenuto necessario offrire uno strumento utile per meglio comprendere ed apprezzare il fascino discreto di un territorio e di una comunità.
Le cartoline di Ponte San Pietro qui presentate coprono un arco temporale circoscritto eppur significativo e passarle in rassegna significa dunque compiere un affascinante viaggio nei luoghi
visti dai nostri padri e dai nostri nonni; significa percorrere nel tempo e nello spazio un tragitto, nel corso del quale la comunità intera ha cambiato parzialmente volto anche a causa delle
trasformazioni urbanistiche, che non prescindono mai da un contestuale cambiamento culturale e sociale.

Le cartoline sono accompagnate da testi dai quali emerge il ritratto di uno spaccato di vita, di un frammento d’epoca, di mode e gusti fortemente intrisi delle passioni, delle gioie e delle sofferenze
quotidiane di chi ha vissuto prima di noi e in qualche misura ha plasmato il nostro modo d’essere oggi.
Confidiamo che scorrere queste pagine possa rivelarsi un’esperienza positiva e una parentesi piacevole nell’incalzare degli impegni quotidiani e offrire a tutti un’occasione di gratitudine verso
chi ci ha preceduto, oltre che di fierezza identitaria.

ponte san pietro

Matteo Macoli, sindaco di Ponte San Pietro: “L’Amministrazione Comunale ha aderito convintamente fin da subito a questo bellissimo progetto editoriale e ringraziamo sentitamente tutte le persone che lo hanno reso possibile. Sfogliando le pagine sono sicuro che il libro susciterà particolari emozioni: conta l’indubbio fascino del “bianco e nero”, certamente, ma anche quel profondo bisogno di ritrovare, in questo peculiare periodo che stiamo vivendo, le radici e i valori più autentici a cui aggrapparsi. Pochi mesi fa il Presidente della Repubblica ha conferito a Ponte San Pietro il titolo onorifico e prestigioso di “Città”: il volume che avremo tra le mani contribuirà sicuramente a valorizzare ulteriormente il patrimonio storico-culturale del nostro territorio e sarà compito e responsabilità di tutti noi continuare a farlo anche in futuro”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI