Quantcast
Da Bergamo due live di chirurgia laparoscopica trasmesse in Russia - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Salute

La diretta

Da Bergamo due live di chirurgia laparoscopica trasmesse in Russia

Humanitas Gavazzeni ha partecipato all’Endofest 2021, congresso internazionale con sede a Mosca, organizzato dalla Società russa di chirurghi endoscopici, con due live surgery di chirurgia laparoscopica, svolti lunedì 6 e martedì 7 dicembre

Humanitas Gavazzeni ha partecipato all’Endofest 2021, congresso internazionale con sede a Mosca, organizzato dalla Società russa di chirurghi endoscopici, con due live surgery di chirurgia laparoscopica, svolti lunedì 6 e martedì 7 dicembre 2021.

Protagonista degli interventi chirurgici, Giovanni Dapri, il direttore della Chirurgia Mini-Invasiva Generale e Oncologica di Humanitas Gavazzeni, che ha portato l’ospedale bergamasco a Mosca mostrando agli iscritti lo svolgimento di due interventi in diretta: un intervento di pancreasectomia distale con splenectomia e di un’ernia inguinale monolaterale TEP.

Le due live trasmesse dal blocco operatorio di Humanitas Gavazzeni hanno fatto parte del VIII Festival Internazionale di Endoscopia e Chirurgia di Mosca: congresso internazionale con sede nella capitale russa con ospiti i maggiori esperti di chirurgia da tutto il mondo per trattare tutte le patologie dell’apparato dirigente, del sistema endocrinoginecologico e urologico. Con l’obiettivo di mostrare il punto sulla chirurgia digestiva sia con tecnica open sia con un approccio laparoscopico e robotico e di esporre nuove tematiche e aggiornamenti sia scientifici che pratici.

Collegati alle “live surgery” del professor Dapri sul sito Skolkovo Management School, i partecipanti hanno potuto assistere alle operazioni svolte totalmente in laparoscopia.

“Grazie a questa tecnica i pazienti beneficiano di numerosi aspetti: il dolore post operatorio è diminuito, possono riprendere il giorno successivo il loro regime alimentare e tornare al lavoro dopo una settimana. Questo perché il traumatismo addominale è azzerato, il che comporta anche un maggiore risultato estetico data l’incisione che arriva massimo a 1 cm“, spiega il professor Dapri.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI