Quantcast
Tesmec in prima fila per la solidarietà, le iniziative in vista del Natale - BergamoNews
Grassobbio

Tesmec in prima fila per la solidarietà, le iniziative in vista del Natale

Al via tra i dipendenti del Gruppo la prima raccolta di giocattoli e libri a favore di bambini e ragazzi da 0 a 14 anni in situazioni di difficoltà. Prosegue il progetto di distribuzione di pasti non serviti della mensa aziendale alle associazioni e ETS benefici presenti sul territorio, tra cui, in particolare, il Patronato San Vincenzo. Rafforzati i rapporti con il sistema scolastico e il dialogo tra il mondo del lavoro e le nuove generazioni

Grassobbio. Tesmec, società a capo di un gruppo leader nel mercato delle tecnologie dedicate alle infrastrutture (reti aeree, interrate e ferroviarie) per il trasporto di energia elettrica, di dati e di materiali (petrolio e derivati, gas e acqua), nonché di tecnologie per la coltivazione di cave e miniere di superficie, ancora una volta in prima fila in iniziative di solidarietà, con sempre nuovi progetti benefici lanciati o portati avanti anche in vista del Natale.

In occasione delle prossime Festività, il Gruppo, in collaborazione con i Banchi di Solidarietà prossimi alle sedi italiane del Gruppo, lancia, infatti, una nuova iniziativa benefica tra i propri dipendenti con la prima raccolta di giocattoli e libri a favore di bambini e ragazzi da 0 a 14 anni, che saranno distribuiti a famiglie in difficoltà, soprattutto a seguito delle conseguenze della pandemia. La raccolta segue quella organizzata in occasione del Natale 2020, quando al personale di tutte le sedi italiane del Gruppo era stata data la possibilità di donare un pacco o una busta di prodotti alimentari secchi e a lunga scadenza a favore di una serie di enti beneficiari.

Sempre in tema di sostenibilità, Tesmec, in collaborazione con il Banco Alimentare e con l’azienda di ristorazione Vicook, prosegue nel sostegno al programma Siticibo Ristorazione, che prevede la distribuzione di pasti non serviti della mensa della sede di Grassobbio a favore di associazioni e Enti del Terzo Settore (ETS) benefici presenti sul territorio locale, in particolare dell’Opera Diocesana Patronato San Vincenzo di Bergamo.

Gli alimenti, abbattuti termicamente e conservati a temperatura idonea, vengono prelevati con furgoni coibentati e consegnati alle strutture caritative nelle vicinanze che, dopo averli riscaldati, li distribuiscono ai loro assistiti presso le mense e, con modalità diverse, anche a famiglie bisognose. Tesmec è da giugno tra le capofila di questa iniziativa di recupero degli sprechi alimentari, che coinvolge aziende e Grande distribuzione dell’area, come attuazione della priorità della Food Policy contro lo spreco alimentare e che vede nella sinergia tra mondo business, istituzioni pubbliche, enti associativi e attori del terzo settore la risposta allo spreco alimentare e nella solidarietà una leva della circular economy.

Tesmec

Inoltre, con lo scopo di rafforzare i rapporti con il sistema scolastico e sostenere e promuovere il continuo dialogo tra il mondo del lavoro e le nuove generazioni, Tesmec, in collaborazione con il professor Imerio Chiappa, Dirigente Scolastico dell’ITIS “P. Paleocapa” di Bergamo e Presidente della Rete M2A MeccanicaMeccatronica e Automazione, ha lanciato il progetto “Rete Nazionale M2A Meccatronica-Meccanica e Automazione”. Nell’ambito del progetto, i diversi dipartimenti di Tesmec hanno proposto agli studenti e ai professori degli istituti tecnici prossimi alle sedi italiane del Gruppo alcuni project work reali che tenessero conto delle diverse tendenze di sviluppo tecnologiche negli ambiti safety, security, software per l’automazione dei processi di collaudo, analisi dei processi industriali, automatizzazione dei processi gestionali, software per la configurazione di una macchina, digitalizzazione del prodotto, diagnostica dei veicoli e dell’infrastruttura, elettronico. Il progetto si sviluppa su un arco temporale di 24 mesi e i project work sono stati realizzati o sono in fase di completamento.

Numa Pelizzoli, Senior Human Resources Manager di Tesmec, ha così commentato: “Il rispetto e l’attenzione per il prossimo e per il territorio sono da sempre alla base della politica di sostenibilità di Tesmec, per questo motivo abbiamo deciso di lanciare o portare avanti queste importanti iniziative, ancora più rilevanti in questo periodo. Tutti i bambini hanno, infatti, il diritto di sorridere e sognare, soprattutto a Natale, e il ritiro del cibo già cucinato allevia notevolmente l’attività delle associazioni e degli ETS benefici presenti sul territorio. Nella stessa direzione, abbiamo deciso di dedicare ancora maggiore attenzione alle nuove generazioni con azioni mirate alla coltivazione dei talenti e al rafforzamento dei rapporti col mondo scolastico”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI