Quantcast
Le vittorie contro Napoli e Juventus lanciano l'Atalanta nella lotta scudetto - BergamoNews
Il momento di forma

Le vittorie contro Napoli e Juventus lanciano l’Atalanta nella lotta scudetto

Mai come in questa stagione gli uomini di Gasperini si trovano vicini alla vetta e possono credere nel tricolore

I momenti di festa all’aeroporto, al rientro dell’Atalanta a Bergamo dopo l’impresa sul campo del Napoli, sono scene già viste numerose volte negli ultimi anni. I video della tifoseria nerazzurra in delirio per i risultati ottenuti sul campo dai suoi campioni hanno spesso occupato le prime pagine di sport.

I sostenitori bergamaschi non hanno ancora avuto il tempo di metabolizzare lo straordinario percorso degli uomini di Gasperini in campionato. Quando mancano tre giornate alla fine del girone di andata con la Dea in quarta posizione, a meno quattro dalla vetta occupata dal Milan, è arrivata la prima sentenza: l’Atalanta è una delle candidate per la vittoria della scudetto.

A confermare questa tesi ci sono dei numeri che parlano chiaro a favore della corazzata nerazzurra. Confrontando il rendimento della passata stagione in cui la squadra di Gasperini ha concluso l’anno al terzo posto, gli orobici stanno riuscendo a migliorare il rendimento di un anno fa.

Dopo sedici giornate disputate Toloi e compagni avevano portato a casa 29 punti, -5 rispetto a oggi.
Guardando i gol fatti e subiti cambia invece poco perché l’Atalanta ha fatto due gol in meno e ne ha subiti tre in meno.

La striscia di cinque successi consecutivi contro avversarie di livello tra cui Napoli e Juventus ha rilanciato le quotazioni della Dea in ottica scudetto, alle spalle del Milan, dell’Inter e del Napoli.
Per scoprire chi saranno i campioni d’inverno bisognerà aspettare altre tre partite quando ci sarà il giro di boa.

Dando uno sguardo al calendario da qui a fine dicembre la capolista Milan sfiderà l’Udinese, il Napoli e l’Empoli. L’Inter seconda in classifica si confronterà con Cagliari, Salernitana e Torino mentre il Napoli se la vedrà con Empoli, Milan e Spezia. La squadra del Gasp invece giocherà contro Verona, Roma e Genoa.

Percorso più semplice rispetto a tutte le altre per la formazione di Inzaghi che sulla carta è la favorita per concludere il girone d’andata al comando, non dovendo scendere in campo con nessuna big.
Se la Dea dovesse mantenere questo ritmo ancora per queste tre gare, considerando il rendimento in crescita nel girone di ritorno delle squadre di Gasperini, avrebbe tutte le carte in regola per lottare per il tricolore.

Un traguardo che era solo un miraggio fino a quando Percassi ha deciso di affidare la panchina al tecnico di Grugliasco. Ora che lo scudetto non sembra più irraggiungibile ci si aspetta il miracolo dall’Atalanta più forte di sempre.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI