La partita

Volley Bergamo 1991, che peccato: partenza sprint, ma poi Chieri passa 3-1

Per le ragazze di Giangrossi il rammarico maggiore è legato al terzo set, chiuso 29-31 dalla squadra ospite

Bergamo. Bergamo parte bene e si illude, ma Chieri riesce a riprendersi e a chiudere il match al quarto set.

“Abbiamo giocato una buona gara, ma nei momenti importanti, quando dovevamo chiudere, abbiamo commesso qualche ingenuità, come nel terzo parziale, finito 29-31”. Spiega Giangrossi dopo l’1-3.

La novità è Cagnin dal primo minuto opposta alla regista Di Iulio. Lanier e Loda sono confermate in banda, Ogoms e Schölzel al centro. Il libero è Faraone. Chieri risponde con Cazaute e Villani, Bosio e Grobelna, Mazzaro e Weitzel e il libero De Bortoli. Il primo scatto è di Bergamo, con la complicità degli attacchi di Lanier e di qualche errore di Chieri è 9-4. Un nuovo allungo arriva con l’ace di Loda e l’attacco di Lanier (14-7), Chieri risponde con Grobelna e il muro di Weitzel (18-15) e gioca la carta Perinelli. Cagnin mantiene le distanze (21-18), Villani rientra in campo e firma il -1 (21-20), le replica Lanier (6 punti nel primo parziale), ma Chieri arriva alla parità sul 22-22. Il punto a punto finale si chiude con il tocco di Schölzel per il 25-23.

Si riparte con Chieri falloso e Bergamo attento in difesa ma capace di restare in vantaggio fino al pareggio di Villani (11-11). Le piemontesi sorpassano e allungano (13-15), Giangrossi dà spazio a Turlà dopo che già Borgo aveva cambiato la diagonale, si risale a -1 (16-17). Ma non bastano Lanier (5) e Loda (4): è ancora Chieri a farsi sentire in attacco e ad andare a chiudere con Villani (8 punti).

Bergamo torna in campo con la diagonale Borgo-Di Iulio ed è la brasiliana a mettere a segno il break del 5-3. Sale in cattedra Schölzel ed è 10-6, con Lanier è 12-7 e con il muro di Ogoms 14-8. Chieri cerca la reazione cambiando regia, ma le rossoblù continuano a volare (16-9). Villani, Grobelna,e Cazaute guidano la rimonta (19-17), risponde Borgo, poi ci pensa Lanier a riportare il +4 (22-18). Non è finita, perché Chieri arriva a -1 (22-21), Bergamo resiste con Loda e attacca anche Di Iulio, Chieri annulla due set point, brucia a sua volta la possibilità di chiudere il parziale e apre la roulette dei set point che finisce con il 29-31 di Grobelna.

Con Bonelli confermata al palleggio, Chieri cavalca l’entusiasmo e si spinge avanti. Giangrossi cerca soluzioni e inserisce Turlà e Cagnin, Loda sigla il 9-14 e Bergamo si illude di poter tornare in gioco quando risale a -3 (15-18). Le piemontesi tornano però ad accelerare e chiudono il match con Cazaute (19-25).

NEXT MATCH. Turno televisivo anche per la undicesima di Campionato: domenica 12 dicembre alle 19:30, Volley Bergamo 1991 sarà ospite di Cuneo. La gara sarà trasmessa in diretta da Sky Sport.

HANNO DETTO. Lino Giangrossi: “Abbiamo giocato una buona gara ma nei momenti importanti, quando dovevamo chiudere, abbiamo commesso qualche ingenuità, come nel terzo parziale. Loro hanno cambiato molto, hanno trovato una quadra e sono venuti fuori dal momento difficile. Abbiamo approcciato bene il match ma in alcuni episodi potevamo fare meglio. Dobbiamo maturare”.

Il Tabellino

Volley Bergamo 1991-Reale Mutua Fenera Chieri 1-3 (25-23, 20-25, 29-31, 19-25)

Bergamo: Ogoms 7, Di Iulio 1, Schölzel 7, Lanier 19, Loda 13, Cagnin 3, Faraone (L); Borgo 10, Turlà 1, Cicola N.e. Öhman, Enright. All. Giangrossi

Chieri: Cazaute 22, Bosio 1, Grobelna 18, Villani 20, Mazzaro 8, Weitzel 4, De Bortoli (L); Perinelli,  Alhassan 7, Frantti,  Bonelli 1, Guarena. N.e. Karaoglu, Armini (L). All. Bregoli

Arbitri: Marco Zavater e Antonella Verrascina

Battute Vincenti: Bergamo 4, Chieri 1

Battute Sbagliate: Bergamo 10, Chieri 17

Muri: Bergamo 8, Chieri 16

Errori: Bergamo 23, Chieri 32

Durata set: 32’, 27’, 36’, 26’

Spettatori: 642

Incasso: 2.540 euro

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI