Quantcast
Malinovskyi, Demiral e Freuler: l'Atalanta non si ferma più e vince 3-2 a Napoli - BergamoNews
Che spettacolo

Malinovskyi, Demiral e Freuler: l’Atalanta non si ferma più e vince 3-2 a Napoli fotogallery

Nello scontro diretto contro la capolista prova di forza degli uomini di Gasperini

Napoli. L’Atalanta più bella in versione trasferta espugna lo Stadio Maradona di Napoli vincendo 3-2 grazie a una prestazione maiuscola di squadra e un’impresa da urlo. Nello scontro diretto contro la capolista gli uomini di Gasperini ribaltano la situazione di svantaggio con Demiral e Freuler, dopo la rete iniziale di Malinovskyi, e conquistano tre punti che profumano di scudetto.

Già dalle prime battute si vede lo spirito positivo e la prima occasione è di marca atalantina.
Una grande percussione di Zapata palla al piede sfida Rahmani, il colombiano alza la testa servendo al limite dell’area Malinovskyi che con il mancino si inventa un gioiello imparabile per Ospina. La perla dell’ucraino è un’autentica magia che si infila sotto l’incrocio dei pali.

La Dea pressa e crea diversi problemi al Napoli. I padroni di casa barcollano ma non si scompongono e in ripartenza fanno male ai nerazzurri. Malcuit dalla destra conquista il fondo facendo secco Freuler, premia l’inserimento di Zielinski che prima calcia addosso a Palomino e poi supera Musso trovando il gol del pareggio.

In avvio di ripresa i bergamaschi non partono con la giusta concentrazione, Demiral commette un errore sbagliando il posizionamento insieme ai compagni di reparto e lasciando partire in velocità Mertens. Malcuit di prima innesca la corsa del talento belga, il filtrante lo lancia a rete e a tu per tu con Musso lo trafigge sul primo palo.

Non c’è un attimo di tregua e i continui capovolgimenti di fronte rendono il match spettacolare.
Duvan Zapata accarezza l’idea del 2-2 con una girata di testa su assist di Maehle che colpisce il montante. Toloi dimostra una grande visione di gioco imbeccando tra le maglie dei difensori del Napoli Demiral che da posizione defilata pareggia i conti con un siluro sotto la traversa.

Non si accontenta di un punto l’Atalanta che con un vero e proprio forcing offensivo cerca il terzo centro.
Il nuovo entrato Ilicic sale in cattedra, servizio al bacio per Freuler che di piatto trova l’angolino
basso e fa esplodere di gioia la panchina atalantina. Nel finale gli ospiti si difendono da squadra vera e portano a casa una vittoria da stropicciarsi gli occhi.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI