Quantcast
Atalanta, lo scontro ad alta quota con il Napoli e uno sguardo al primo posto - BergamoNews
Stasera in campo

Atalanta, lo scontro ad alta quota con il Napoli e uno sguardo al primo posto

Con la quinta vittoria di fila i ragazzi del Gasp si avvicinerebbero alla vetta e continuerebbero a far sognare i tifosi nerazzurri

Stadio Diego Armando Maradona: è qui il teatro dove si terrà lo scontro diretto tra Napoli e Atalanta con vista sullo Scudetto. La sfida contro i partenopei che andrà in scena sabato 4 novembre alle ore 20.45 metterà in palio tre punti che varranno doppio a fine anno, quando si tireranno le somme in ottica tricolore.

Campani e bergamaschi sono distanti appena cinque punti in classifica, gli azzurri guardano tutti dall’alto in basso a quota 36 mentre gli orobici occupano la quarta posizione a 31. In mezzo ci sono le due milanesi.

Quando si dovrà giocare la sedicesima giornata di campionato e siamo quasi al giro di boa, la lotta per il primato si fa sempre più agguerrita. Quattro squadre racchiuse nel giro di cinque lunghezze sono la conferma di quanto quest’anno la competizione sia equilibrata e avvincente. L’ultimo successo degli uomini di Gasperini sul campo del Napoli è datato 22 aprile 2019: in quell’occasione finì
2-1 con gol di Duvan Zapata e Mario Pasalic, dopo il vantaggio di Dries Mertens. Nella passata stagione invece una vittoria a testa: 4-1 per i campani in casa all’andata, 4-2 per la Dea al ritorno.

Dando uno sguardo alle ultime uscite la corazzata di Spalletti ha rallentato la propria corsa. Nei precedenti quattro match di campionato sono arrivati due pareggi, un successo e una sconfitta. La scorsa giornata è stato il Sassuolo a fare lo sgambetto alla capolista.

L’Atalanta invece non perde dal 3 ottobre contro il Milan e ha messo in fila quattro vittorie consecutive che l’hanno rilanciata tra le prime della classe. Per fare l’impresa e tornare a Bergamo con il bottino pieno la compagine nerazzurra dovrà blindare la difesa, infatti il Napoli ha incassato solo 9 reti finora e non è semplice segnargli.

Lo straordinario periodo di forma di Zapata sarà un banco di prova importante per un pacchetto arretrato orfano di Koulibaly, uscito per infortunio nell’ultimo match. Mai come in questo momento la Dea può davvero sognare il colpaccio e Gasperini dovrebbe schierare Musso tra i pali. In difesa spazio a Toloi, Palomino e Djimsiti. Davanti a loro agiranno De Roon e Freuler affiancati da Maehle e Zappacosta. Sulla trequarti imprescindibile Pasalic che dovrebbe supportare Zapata insieme a Malinovskyi.

Spalletti sarà costretto a presentarsi davanti ai suoi tifosi con una formazione rimaneggiata a causa dei problemi fisici di diversi giocatori. In porta ci sarà Ospina, pacchetto arretrato inedito composto da Di Lorenzo, Rahmani, Juan Jesus, Mario Rui. A centrocampo Demme e Lobotka per sostituire l’acciaccato Fabian Ruiz. Politano, Zielinski e Lozano proveranno a innescare la fantasia di Mertens. Insigne dovrebbe partire dalla panchina per una contrattura al polpaccio.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Ottavio Bianchi (copertina libro)
L’intervista
Ottavio Bianchi: “Il Napoli è da scudetto ma l’Atalanta è una degna sfidante”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI