Per 9,5 milioni

Rfi avvia la gara per nuove tecnologie alla stazione di Bergamo

Intervento prioritario per lo sviluppo del nodo di Bergamo, propedeutico al raddoppio Ponte San Pietro – Bergamo - Montello, il PRG, la nuova stazione e per il nuovo collegamento ferroviario con l’aeroporto di Orio al Serio.

Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha avviato il bando di gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo Apparato centrale computerizzato (Acc)* della stazione di Bergamo per un importo pari a circa 9,5 milioni di euro.

Si tratta di un intervento prioritario per lo sviluppo del nodo di Bergamo, propedeutico al raddoppio Ponte San Pietro – Bergamo – Montello, il PRG, la nuova stazione e per il nuovo collegamento ferroviario con l’aeroporto di Orio al Serio.

Le nuove tecnologie di segnalamento ferroviario, tra le più avanzate al mondo, incrementeranno l’affidabilità dell’infrastruttura e una migliore gestione della circolazione ferroviaria in termini di regolarità e puntualità dei treni. Inoltre la loro attivazione sarà propedeutica a realizzare tutti gli interventi del PNRR previsti. I nuovi sistemi porteranno benefici anche nei processi di manutenzione dell’infrastruttura grazie a sistemi informatici di diagnostica predittiva che prevengono l’insorgenza di avarie improvvise.

* Apparato centrale computerizzato (Acc) consente agli operatori, sfruttando le potenzialità offerte dall’elettronica, una migliore operatività nelle normali situazioni di circolazione e nella gestione delle situazioni di criticità. La modularità dei componenti ottimizza anche gli aspetti manutentivi dell’apparato

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI