Quantcast
Mascherine all'aperto: obbligo anche a Treviglio, Caravaggio, Scanzo, Clusone, Albano, Selvino - BergamoNews
Le ordinanze

Mascherine all’aperto: obbligo anche a Treviglio, Caravaggio, Scanzo, Clusone, Albano, Selvino

All'elenco della Prefettura si aggiungono Gorlago e Valgoglio. Provvedimenti analoghi in arrivo a Dalmine e Zogno

Non solo la città di Bergamo. Anche Treviglio e Caravaggio hanno condiviso un’ordinanza che prevede l’obbligo di utilizzo di mascherine all’aperto (anche in zona bianca) nei giorni di maggiore affluenza e nelle zone più frequentate delle città. Sarà in vigore dal 4 dicembre al 6 gennaio, dalle 8 alle 24 nei giorni di sabato, domenica e festivi infrasettimanali.

A Treviglio, in particolare, le aree interessate saranno le vie del centro storico ricomprese nel perimetro di Piazza Del Popolo, viale Filagno, Piazza Insurrezione, viale Oriano, Piazza Cameroni, viale Cavour, viale Battisti, viale del Partigiano, compreso il lato interno della circonvallazione e le del Popolo e Cameroni. Quest’ultima in occasione di eventi mercatali in giornate diverse dal sabato e dalla domenica.

La Prefettura fa sapere che l’ordinanza è stata depositata anche dai Comuni di Albano Sant’Alessandro, Clusone, Gorlago, Scanzorosciate e Valgoglio. Ma l’elenco è destinato ad aggiornarsi a breve.

Tra i paesi sopra i 15 mila abitanti, infatti, l’obbligo di mascherina all’aperto è in arrivo a Dalmine: “I nostri uffici sono al lavoro, faremo l’ordinanza – conferma il sindaco Francesco Bramani -. Anche nel nostro caso, varrà per le zone più esposte al rischio assembramento”. Non esclude nulla il primo cittadino di Seriate, Cristian Vezzoli, che nel frattempo annuncia controlli a campione dei vigili durante le manifestazione pubbliche; mentre definisce “altamente probabile” l’arrivo del provvedimento il sindaco di Albino, Fabio Terzi. Anche il collega di Romano di Lombardia, Sebastian Nicoli, in queste ore si sta confrontando sul tema con polizia locale e forze dell’ordine.

Tra i paesi di villeggiatura che hanno emesso l’ordinanza c’è Selvino, per “evitare un ulteriore aumento dei contagi, soprattutto in previsione di particolari affollamenti nelle prossime settimane” spiega il sindaco Diego Bertocchi. Le vie nelle quali è introdotto l’obbligo, a partire da sabato 4 dicembre fino al 9 gennaio, tutti i giorni dalle 10 alle 20, sono Corso Milano, Corso Monte Rosa, via Monte Bianco, Via SS. Patroni, via Monte Alben, Piazza del Comune, Piazza Europa, in parchi e giardini pubblici oltre alle aree interessate da mercatini natalizi, eventi e manifestazioni. La notte di Capodanno, inoltre, l’obbligo sarà esteso fino alle 2 del giorno dopo. Per i trasgressori sono previste multe da 400 fino a 3 mila euro.

In Valle Brembana, si aggiungerà presto all’elenco Zogno. “Il periodo festivo comporta una maggiore affluenza di persone sul territorio, anche in vista anche delle manifestazioni natalizie organizzate dal Comune – commenta il sindaco Selina Fedi -. Per i dettagli, rimando all’ordinanza di prossima emissione”.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
mascherine
Emergenza covid
Obbligo di mascherina all’aperto durante le feste anche nei paesi della Bassa Valseriana
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI