Treviglio

Matchplat punta sull’Università per sviluppare i propri servizi nel mercato della Gran Bretagna

Parte il progetto con l’University of East London. Dopo l’apertura della filiale di Londra l’azienda attiva una collaborazione con l’Ateneo britannico all’interno del Master in Business Administration. Monica Bordiga: “Grazie a UEL otterremo una conoscenza più approfondita del mercato britannico”

Bergamo. Mettere a disposizione degli studenti gli strumenti e le tecniche più innovative nel campo della consulenza manageriale e ottenere in cambio intuizioni strategiche e operative su come approcciare un nuovo mercato.

Con questo obiettivo Matchplat, società che offre analisi di mercato basate sull’Intelligenza Artificiale a supporto del marketing e della gestione della supply chain nel mondo B2B, ha deciso di avviare un percorso di collaborazione con la University of East London all’interno del Master in Business Administration dell’Ateneo. Il reciproco contributo tra il mondo accademico e quello delle imprese è da sempre il motore dell’innovazione e con questo spirito l’azienda bergamasca, da poco sbarcata nel mercato britannico con l’apertura di una nuova filiale a Londra, ha deciso avviare una collaborazione con l’UEL che possa aiutare l’azienda a comprendere meglio lo scenario britannico nel campo delle ricerche di mercato.

Per gli studenti sarà una vera e propria esperienza professionale che li metterà a diretto contatto con il mercato e con la pratica della consulenza aziendale. Il progetto, coordinato dal professor  Alessandro Bigi metterà alla prova gli iscritti al Master nello sviluppo di un piano in grado di rispondere a un brief fornito da Matchplat. Durante il percorso della durata di 14 settimane gli studenti, divisi in gruppi, avranno la possibilità di confrontarsi direttamente con figure esperte nel settore della consulenza manageriale e dovranno fornire un report in grado di rispondere alle richieste dell’azienda.

Alessandro Bigi, MBA Associate Director della UEL ha commentato: “L’idea di lavorare con Matchplat è iniziata ancora prima che l’azienda esistesse perché alcuni partner e i fondatori di Matchplat sono stati miei studenti in un Executive Master dedicato alle startup. Grazie a questa collaborazione gli studenti della UEL saranno coinvolti in progetti emozionanti, reali e all’avanguardia, lavorando in uno dei settori più interessanti e in rapida crescita, come quello della consulenza nel mondo delle informazioni commerciali. Si tratta di un progetto win-win perchè da una parte tre diversi gruppi di studenti risponderanno allo stesso brief e daranno a Matchplat tre diverse soluzioni, dall’altra gli studenti beneficeranno di un’esperienza professionale e impareranno da esperti del settore”.

Attraverso un caso concreto – quello di Matchplat, appunto – gli studenti apprenderanno le modalità della consulenza manageriale, studieranno un mercato reale e saranno chiamati ad elaborare le strategie più adatte per penetrarlo.

Monica Bordiga, Marketing Manager di Matchplat ha aggiunto: “Dalla nostra collaborazione con gli studenti della University of East London ci aspettiamo di ottenere una conoscenza più approfondita del mercato britannico e della sua disponibilità ad acquistare i nostri servizi di profilazione B2B. Stiamo cercando di capire come le aziende fanno scouting sui mercati mondiali per cercare altre aziende B2B, quali altre soluzioni sono attualmente disponibili e vengono utilizzate per profilare tali target, cosa stanno facendo i nostri concorrenti e, ultimo ma non meno importante, qual è il canale o i canali più efficaci per approcciare i nostri potenziali clienti. Questo ci consentirà di migliorare l’approccio nel mercato britannico ed espandere il nostro business”.

MATCHPLAT

Matchplat, startup fondata a Brescia, ma con sede a Bergamo che dà lavoro a 50 persone e che nel 2021 ha raggiunto un valore post money di 27 milioni di euro. Matchplat  fornisce ricerche di mercato automatizzate per le imprese attive nel mondo BtoB e con i suoi servizi è in grado di rendere l’analisi di mercato alla portata di tutte le imprese, supportando la crescita delle PMI di ogni settore e dimensione,  Dopo aver consolidato la propria posizione nel mercato italiano Matchplat ha aperto due filiali estere, in Gran Bretagna e in Germania e proprio per questo ha scelto una collaborazione “internazionale” con la University of East London per il master in Business Administration.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Matchplat
L'azienda
Matchplat, la startup italiana che guida il successo della tua impresa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI