Quantcast
Parte “Vademecum”, il corso-guida per imparare a gestire le informazioni in rete - BergamoNews
Archivio bergamasco

Parte “Vademecum”, il corso-guida per imparare a gestire le informazioni in rete

“Vademecum per gli archivi di Bergamo” è il nuovo progetto organizzato dal centro di studi e di ricerca: un corso di nove le lezioni - disponibili sul canale YouTube di Archivio Bergamasco, in modalità riservata – da lunedì 29 novembre, ore 17.00, sino al 28 febbraio 2022

Bergamo. Conoscere, studiare e valorizzare gli archivi di Bergamo e provincia. Ecco la mission che, fin dalla fondazione, nel 1979, anima le iniziative di Archivio Bergamasco, centro studi che si occupa di ricerche bibliografiche e documentarie.

Già negli anni Ottanta e Novanta organizzò corsi per la conoscenza di importanti fonti archivistiche e promosse numerosi lavori di inventariazione in sinergia con la Regione Lombardia e con la Soprintendenza archivistica.

Dopo più di vent’anni, Archivio Bergamasco mantiene viva la propria presenza sul territorio di Bergamo e provincia attraverso un’intensa opera di sensibilizzazione sul tema degli archivi storici: dalla pubblicazione di riviste e monografie storiche, all’organizzazione convegni e conferenze.

“Vademecum per gli archivi di Bergamo” è il nuovo progetto organizzato dal centro di studi e di ricerca: un corso di nove le lezioni – disponibili sul canale YouTube di Archivio Bergamasco, in modalità riservata – da lunedì 29 novembre, ore 17.00, sino al 28 febbraio 2022.

La finalità è quella di fornire istruzioni per l’uso delle nuove modalità di accesso alle fonti, per la maggior parte digitali: una guida – da cui il titolo “Vademecum” – su come orientarsi e fruire al meglio delle infinite informazioni reperibili in rete.

Il corso si rivolge in primo luogo a coloro che operano negli archivi pubblici e privati di Bergamo, ma non solo. Il programma è infatti pensato anche per studiosi, ricercatori e docenti che intendono compiere innovative esperienze didattiche nell’insegnamento della storia e dell’arte, a studenti in tesi di laurea su argomenti di storia istituzionale, sociale, economica, artistica, di Bergamo e provincia.

Le nove lezioni del corso si ricolgono anche a operatori culturali, guide turistiche, urbanisti, architetti, paesaggisti, per i quali può essere utile conoscere le fonti del loro lavoro sul territorio, e appassionati, interessati a conoscere la storia della propria terra.

Ecco il programma (per maggiori informazioni è possibile consultare il sito (https://www.archiviobergamasco.it/):

· Marino Paganini, Atti notarili

· Veronica Vitali – Matteo Esposito, Archivi ecclesiastici

· Paola Palermo, Archivio comunale di Bergamo

· Alberto Bianchi, Archivi catastali e cartografici

· Cesare Fenili, Archivi di enti assistenziali e ospedalieri

· Lavinia Parziale, Archivi di società d’impresa

· Giovanni Luca Dilda, Archivi scolastici

· Barbara Cattaneo, Archivi fotografici

· Lorenzo Mascheretti, Fonti per la ricerca storico-artistica

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI