Quantcast
La FCI Bergamo ha festeggiato tutti i suoi campioni e le giovani promesse del ciclismo - BergamoNews
Spirano

La FCI Bergamo ha festeggiato tutti i suoi campioni e le giovani promesse del ciclismo fotogallery

Sabato 27 novembre al Palaspirà di Spirano il Comitato Provinciale di Bergamo della Federazione Ciclistica Italiana ha voluto omaggiare le società e gli atleti che hanno portato lustro durante la stagione al movimento ciclistico bergamasco

Spirano. Tradizionale appuntamento con la Premiazione Annuale dell’attività ciclistica Provinciale 2021 sabato 27 novembre al Palaspirà di Spirano dove il Comitato Provinciale di Bergamo della Federazione Ciclistica Italiana ha voluto omaggiare le società e gli atleti che hanno portato lustro durante la stagione al movimento ciclistico bergamasco.

Ospite d’onore della giornata è stato il campione olimpico e mondiale su pista Simone Consonni che, ricordando il suo passato quando da giovanissimo aveva iniziato a coltivare i suoi sogni nel mondo del ciclismo, si è messo a completa disposizione per premiare tutti i ragazzini, firmare autografi e scattare con loro una fotografia.

Particolarmente emozionante è stata la riproposizione del video del percorso che ha portato gli azzurri del quartetto (Lamon, Consonni, Milan e Ganna) verso la conquista della medaglia olimpica al termine del quale, spontaneamente, ragazzi e genitori e tutti i presenti all’evento si sono alzati in piedi tributando un calorosissimo applauso al campione bergamasco. Consonni ha ringraziato commosso e ha ricordato ai più giovani di pensare soprattutto al ciclismo come un divertimento. Presente e premiata anche la sorella, campionessa europea su pista, Chiara Consonni.

Tra le autorità intervenute, il presidente della FCI Cordiano Dagnoni, il vicepresidente Norma Gimondi, il consigliere Gianantonio Crisafulli, Chiara Teocchi rappresentante degli atleti in seno al consiglio federale, l’ex sciatrice Lara Magoni delegato provinciale del Coni e assessore di Regione Lombardia, il comandante della Polstrada di Bergamo e Vice Questore Mariella Pontiggia, il sindaco di Spirano Yuri Grasselli, il senatore Toni Iwobi, e Daniele Balzi, responsabile della Commissione Giudici di Gara della FCI Lombardia.

Oltre alla consueta premiazione dei Giovanissimi, strada e MTB, coloro che hanno vinto titoli provinciali e regionali nelle varie specialità, circuiti, e i partecipanti al Trofeo Lombardia, sono stati consegnati riconoscimenti ai campioni bergamaschi e delle società orobiche che hanno conseguito titoli Olimpici, Mondiali, Europei e Italiani.

Presente tutto il consiglio provinciale di cui si è fatto portavoce il presidente Claudio Mologni: “Finalmente siamo potuti tornare a festeggiare insieme ai nostri ragazzi. Lo facciamo al termine di una stagione che ci ha regalato immense soddisfazioni. Devo ringraziare tutti i componenti del mio consiglio, tutte le società, i ragazzi e i genitori che rendono grande il nostro movimento ciclistico provinciale”.

Particolarmente significativo il momento dedicato ai premi speciali: il premio “Giovanissimo dell’anno” quest’anno è stato consegnato a Luca Ferrari (Uc Osio Sotto) e a Martina De Vecchi (Usc Caravaggio). Il premio “Una vita per il ciclismo” è andato a Paolo Pagnoncelli e ad Aldo Epis. Il premio “Sicurezza” alla Polizia Locale di Osio Sotto. Il premio “Giudici di gara” a Stefania Muggiolu. Il premio “Promozione del ciclismo” alla giornalista del Corriere della Sera Bergamo Donatella Tiraboschi e il premio “Direttore di Corsa” a Jochen Trapletti. Alla Ghisalbese Ciclismo è stato assegnato il Trofeo Arlecchino.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI