Aiuti concreti

Treviolo: 80mila euro per due bandi dedicati alle famiglie e altri 80mila per il rilancio dello sport

Per l’acquisto dei libri delle medie, trasporto e tecnologia per le superiori, e rimborsi spese per associazione sportive

Treviolo. Un aiuto concreto per le famiglie con figli iscritti alla secondaria di primo grado o alle scuole superiori e per il sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche del territorio. L’Amministrazione comunale di Treviolo ha voluto destinare 160mila euro dei fondi provenienti dal Decreto Rilancio a tre bandi attualmente attivi.

BANDO LIBRI 2020 SCUOLE SECONDARIE INFERIORI – Il Comune ha messo a disposizione 30mila euro per contribuire alla spesa sostenuta dalle famiglie, a partire dall’1 giugno, per l’acquisto dei libri di testo dei figli iscritti alla scuola secondaria di primo grado. Il bando è attivo sul sito del Comune e il contributo potrà essere richiesto per ogni figlio a carico che frequenta la scuola secondaria inferiore, sia pubblica che privata, indipendentemente dal reddito familiare. Sono previsti fino ad un massimo di 250 euro per i figli iscritti al primo anno, fino a 150 per gli iscritti al secondo e terzo anno. La domanda va presentata entro il 10 dicembre esclusivamente online tramite lo sportello telematico comunale.

BANDO TRASPORTO E DISPOSITIVI PER LA DAD SCUOLE SUPERIORI – Per finanziare questo bando sono stati investiti 50mila euro, che serviranno per sostenere le famiglie con figli che frequentano le scuole superiori. In particolare l’Amministrazione contribuirà alla spesa sostenuta, a partire dall’1 giugno, per il trasporto scolastico o per l’acquisto di tablet e dispositivi necessari alla didattica e prevede un contributo fino a 200 euro a domanda. Per partecipare è necessario presentare la domanda online, entro il 10 dicembre, attraverso lo sportello telematico del Comune.

“Abbiamo pensato di destinare parte dei fondi messi a disposizione dal Governo per supportare le famiglie con figli che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado dove le spese, soprattutto per l’acquisto dei libri, rappresentano uno sforzo economico non indifferente – spiega l’assessore alle Politiche Socio-educative Virna Invernici -. I bandi sono destinati a tutti coloro che ne hanno diritto, senza vincoli di reddito, per raggiungere il maggior numero possibile di famiglie residenti a Treviolo”.

BANDO PER IL RILANCIO DELLO SPORT A SEGUITO DELL’EMERGENZA COVID – Dedicato alle associazioni sportive dilettantistiche che svolgono la loro attività sul territorio di Treviolo, il bando mira a sostenere tutte le realtà che si impegnano per proporre e promuovere lo sport tra i bambini, i ragazzi e gli adulti del paese.

Per finanziare questo bando sono stati investiti 80mila euro. La domanda va presentata entro il 7 dicembre con allegata la documentazione richiesta all’ufficio Protocollo o inviando una pec all’indirizzo comune.treviolo@legalmail.it.

L’assessore allo Sport Marta Piarulli dichiara: “Visto il periodo che il periodo legato all’emergenza sanitaria purtroppo non è ancora terminato, l’Amministrazione comunale si è impegnata a trovare anche quest’anno i fondi da destinare ai contributi per l’attività sportiva, aggiungendo una quota per aiutare le società dilettantistiche che hanno sostenuto spese straordinarie o hanno subito danni economici a causa dell’emergenza sanitaria. Ci auguriamo che il contributo possa dare un sollievo a livello economico a tutte le realtà sportive treviolesi considerando il prezioso servizio che svolgono per il nostro territorio”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI