La curiosità

L’albero di Natale di Bergamo arriva dalla Val Seriana: “È il simbolo di dialogo e collaborazione” fotogallery

Mercoledì 24 novembre il viaggio da Gorno al capoluogo

Bergamo. Anche il Natale 2021 della città di Bergamo sarà caratterizzato da un maestoso albero donato dalla Val Seriana: per il secondo anno, un abete di 15 metri, al momento ancora a Gorno e soggetto al taglio obbligato per problemi di sicurezza, sarà collocato nel cuore di Bergamo. Un segno di vicinanza e di generosità di privati e imprese della Valle che intendono rafforzare il legame che unisce il capoluogo al territorio.

“Anche quest’anno abbiamo accolto con piacere l’invito del Duc di Bergamo a fornire un albero proveniente dal nostro territorio. L’albero che dalla nostra Val Seriana arriva nel centro di Bergamo rappresenta infatti tutti noi bergamaschi – commenta Giampiero Calegari, Presidente della Comunità Montana Valle Seriana -. Un gesto simbolico, che evidenzia ancora una volta il legame a doppio filo tra le valli e i cittadini del capoluogo”.

“Ancora una volta possiamo dire che attraverso la sinergia e la partecipazione dei diversi enti si possono raggiungere tanti obiettivi – sottolinea il Presidente di Promoserio, Maurizio Forchini -; l’albero di Natale rappresenta un esempio di sincera collaborazione tra la ValSeriana e la città di Bergamo, unite con lo scopo comune di sostenere il territorio anche in vista delle iniziative di valorizzazione previste per Bergamo Brescia Capitali della Cultura 2023”.

I lavori di allestimento dell’albero inizieranno mercoledì 24 novembre, giorno in cui verrà a partire dalle ore 9 sarà tagliato e trasportato da Gorno a Bergamo, in piazza Vittorio Veneto.

Il progetto, fortemente voluto dal DUC – Distretto Urbano del Commercio di Bergamo, dal Comune di Bergamo, da Comunità Montana Valle Seriana, Comune di Gorno e Promoserio si inserisce all’interno delle iniziative natalizie della città di Bergamo.

“Per il secondo anno la città riceve in regalo un dono bellissimo dagli amici della Valle Seriana – commenta Nicola Viscardi, Manager del DUC – Distretto Urbano del Commercio di Bergamo -, simbolo di un legame di vicinanza comunitaria e di una solida collaborazione anche in vista della sfida di Bergamo e Brescia capitali della cultura nel 2023, in cui il coinvolgimento di tutto il nostro territorio provinciale sarà fondamentale”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI