Quantcast
Concerti, letture e panchine rosse: gli eventi per la giornata contro la violenza sulle donne - BergamoNews
La panoramica

Concerti, letture e panchine rosse: gli eventi per la giornata contro la violenza sulle donne

L'iniziativa, che ricorre il 25 novembre, vuole richiamare l'attenzione sulla violenza domestica e di genere, a sostegno di quante sono state e continuano ad esserne vittime

Provincia di Bergamo. Il 25 novembre ricorre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”. L’iniziativa, che intende ribadire il no alla violenza, al silenzio, all’indifferenza e alla rassegnazione, vuole richiamare l’attenzione sulla violenza domestica e di genere, a sostegno di quante sono state e continuano ad esserne le vittime.

Secondo i dati dell’indagine ISTAT, le richieste di aiuto durante la pandemia sono molto aumentate: nel periodo di lockdown forzato si è verificato un notevole aumento di violenza domestica, le chiamate effettuate verso il numero di pubblica utilità contro la violenza e lo stalking hanno avuto un andamento crescente a partire da marzo 2020, arrivando a più di 15 mila a fine anno, con un aumento del 79,5 per cento rispetto al 2019.

Per sensibilizzare su questa problematica, vengono organizzate numerosi appuntamenti a Bergamo e provincia: Bergamonews vi propone una panoramica con riferimento alle varie località orobiche.

BERGAMO

All’ASST, Bergamo Ovest così come negli altri ospedali aderenti al network Bollini Rosa, organizza dal 22 al 26 novembre l’(H)-Open Week dedicato alle donne vittime di violenza, con servizi gratuiti rivolti alla popolazione femminile per supportare coloro che sono vittime di violenza fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto. Sul sito www.bollinirosa.it sarà disponibile l’elenco dei servizi offerti dagli ospedali aderenti e le modalità di prenotazione
L’ASST Bergamo Ovest, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, partecipa all’(H)-Open Week Fondazione Onda, che si terrà dal 22 al 26 novembre con l’obiettivo di supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto.
I Consultori Familiari dell’ASST offriranno consulenze telefoniche informative sulla Rete dei Servizi dedicati alla prevenzione della violenza di genere e destinata sia alle vittime sia agli autori di violenza, nei giorni seguenti:
– Lunedì 22 novembre Consultorio Familiare di Dalmine Tel. 035/378139 dalle 10.00 alle 12.00
– Martedì 23 novembre Consultorio Familiare di Ponte S.P. Tel. 035/603209 dalle 14.00 alle 16.00
– Mercoledì 24 novembre Consultorio Familiare di Romano di L. Tel. 0363/919237 dalle 10.00 alle 12.00
– Giovedì 25 novembre Consultorio Familiare di Zanica Tel. 035/4245537 dalle 14.00 alle 16.00
– Venerdì 26 novembre Consultorio Familiare di Treviglio Tel. 0363/590971 dalle 10.00 alle 12.00
Lo Sportello Centro Antiviolenza di Romano di Lombardia effettuerà un’apertura straordinaria Mercoledì 24 dalle 9 alle 12, con accesso diretto senza prenotazione.
L’iniziativa fa parte del progetto di sensibilizzazione “La violenza ha molti volti: nessuna maschera per combatterla”, una campagna social promossa da Fondazione Onda che vede testimonial del mondo della cultura, dello spettacolo, della scienza, dell’innovazione e dello sport lanciare un messaggio chiaro e conciso contro la violenza sulle donne.
Tutti i servizi offerti saranno consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni di date, orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.
L’Asst Bergamo Ovest, poi, indipendentemente dall’Open Week, ma in coordinamento con la Rete Non Sei Sola, Rete antiviolenza interistituzionale Treviglio – Romano organizza un incontro per discutere di aspetti legislativi ed obblighi giuridici legati al Percorso Rosa Integrato, incontro riservato ai professionisti UU.OO. Asst Bergamo Ovest coinvolti nel Percorso Rosa Integrato e ai rappresentanti delle associazioni ed enti aderenti alla Rete Non sei Sola.

Martedì 23 novembre alle 20.30 a Daste, in via Daste Spalenga a Bergamo, si terrà il concerto-conferenza “Tenerezza e violenza nel maschile”. Progetto artistico-culturale originale prodotto da Alilo’ futuro anteriore, propone in alternanza canzoni cantautorali eseguite dal vivo e testi letterari e/o scientifici che esplicitano radici culturali e comportamenti sociali alla base della violenza in genere e di genere che.
Una performance corale che si fa incontro e riflessione sulla pluriversità dell’universo maschile, attraversando, in equilibrio tra eros e logos, gli stereotipi del maschile, per scoprire, alla fine del viaggio, che la violenza non è naturale e che la tenerezza – spesso celata e/o negata – è un’opportunità da cogliere, concedere e, soprattutto, concedersi. Perché mai più sia dalla fragilità e dalla sua paura esploda violenza.
Musicisti : Alessandro Adami, Stefano Zeni, Stefano Gorio
Scelta e lettura dei testi : Cristiana Ottaviano
Prenotazione obbligatoria a questo link

Giovedì 25 novembre alle 20.45 al PalaCreberg di Bergamo la Pro loco Bergamo organizza un concerto nell’ambito della Giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne. Si esibiranno i Revolver – The Beatles tribute band accompagnati dalla New Pop Orchestra, diretta dal Maestro Alfredo Conti.
Il Concerto è promosso in collaborazione con il Consiglio delle Donne e l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Bergamo, per sostenere l’Associazione Aiuto Donna – Uscire dalla violenza ONLUS.
L’ingresso è gratuito. Il pubblico potrà lasciare una libera donazione a favore di Aiuto Donna.
Entrata libera con green pass e mascherina.

In occasione della giornata internazionale per il contrasto alla violenza sulle donne il Comitato Pari Opportunità presso l’Ordine degli Avvocati di Bergamo, di concerto con il Presidente del Tribunale e con il Consiglio dell’Ordine,  ha organizzato, nell’atrio del nostro Tribunale, una mostra di opere ed installazioni di arte visiva a tema, tutte realizzate da artiste lombarde.

Attraverso il potente mezzo espressivo dell’arte – che, suscitando emozioni profonde, raggiunge con immediatezza le coscienze – il Comitato intende indurre i frequentatori abituali e non del Tribunale, usualmente in transito distratto per l’atrio d’ingresso, a soffermare il proprio pensiero sulla condizione di lacerazione e sofferenza vissuta dalle donne vittime della violenza, troppo spesso nemmeno giunte in quel Palazzo per chiedere rimedio e ristoro al proprio dolore per le aggressioni subite.
Attraverso la potenza e la bellezza del linguaggio per immagini il CPO spera così di accrescere la consapevolezza collettiva dell’odioso fenomeno sociale, prevenendo e fermando le storie di violenza prima che varchino quella soglia .

La mostra, il cui allestimento nell’atrio del Tribunale si protrarrà dal 22 al 26 novembre sarà presentata alle autorità civili invitate dal Comitato pari opportunità e dall’Ordine degli Avvocati di Bergamo il 25 novembre alle 9, 30 alla presenza del Presidente del Tribunale dott. Cesare De Sapia e della Presidente del Consiglio dell’Ordine Avv. Francesca Pierantoni.

PROVINCIA

Giovedì 25 novembre a Songavazzo si terrà “Diciamo stop – Incamminiamoci”, fiaccolata contro la violenza sulle donne. La partenza è alle 19 dal parcheggio della chiesa. Sono previste tre soste con letture e momenti di riflessione. L’arrivo è alle 19.45 alla panchina rossa in Onore.

Giovedì 25 novembre alle 20.45 alla sala civica Benzoni a Songavazzo verrà proiettato il video “L’Iris guerriera”, di Silvia Berretta. Ospiti della serata la regista Silvia Berretta e Cristina Mostosi de Il Guardino delle Iris di Trebecco.
L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria telefonando al numero 3355738167.

Giovedì 25 novembre alle 10.30, ai giardini lato Municipio di Calusco d’Adda verrà inaugurata una panchina rossa installata per l’occasione.

Il 25 novembre a Castelli Calepio verrà proposta una serata dal titolo “Plasmiamoci e non lasciamoci plasmare”. L’appuntamento è alle 20.45 al Salone delle 100 sedie, al Centro diurno “Villa Colleoni” Via Marconi, 27.
L’iniziativa viene proposta con l’obiettivo di celebrare la bellezza, l’arte, la voce e la sinergia tra donne, che assumono un valore immenso anche nei confronti dei soprusi di genere.
L’evento si aprirà con un vernissage con l’esposizione delle splendide opere di upcycling dell’artista Ilva Marceli. Interverrà l’Avvocata Elena Palladino, titolare dello Sportello Intercomunale Antiusura Donato e infine verremo allietati dal duo musicale In the mood, con la potente voce di Ilaria Perletti.

Giovedì 25 novembre a Treviglio si terrà un evento dal titolo “Il supporto del Territorio: come funziona il progetto Non sei sola”. L’appuntamento è dalle 17 alle 18 allo showroom del Museo SAME, in Viale Francesco Cassani, 15.
L’iniziativa, aperta a tutti i cittadini su prenotazione, nasce dalla collaborazione fra SDF, multinazionale leader mondiale nella produzione di trattori e macchine agricole, e il Comune di Treviglio con l’obiettivo di sensibilizzare la collettività su come richiedere supporto in caso di violenza, tramite le risorse e i servizi messi a disposizione sul territorio dalla Rete interistituzionale “Non sei sola”.
Interverranno il vicesindaco di Treviglio Pinuccia Zoccoli Prandina, la Coordinatrice della Rete NON SEI SOLA Cecilia Gipponi, Cinzia Mancadori, referente del Centro Antiviolenza Sirio di Treviglio, Francesco Sudati maestro di karate specializzato in corsi di difesa personale e il maestro di Tai Chi Roberto Fiume, che proporrà tecniche psico-fisiche per il ripristino energetico delle persone vittime di violenza.
L’evento rientra in #QUINONentraLAVIOLENZA, campagna promossa da SDF per accrescere la consapevolezza sui problemi legati alla violenza di genere, divulgando conoscenze e fornendo strumenti ai propri dipendenti per poterla riconoscere e contrastare in ogni sua forma.
Sempre in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, SDF ha predisposto una sessione aziendale dal titolo “Il COVID e la violenza sulle donne – Pillole di consapevolezza” rivolta alle proprie 1.400 risorse. Con la guida della Dott.ssa Nicole Adami, Psicologa, Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale, le dipendenti e i dipendenti interessati potranno approfondire quali sono i comportamenti preventivi e i segnali per riconoscere una donna vittima di violenza e quali le modalità per aiutarla.
A conferma dell’impegno e dell’attenzione che SDF dedica alla tutela delle donne, la campagna #QUINONentraLAVIOLENZA prevede anche la possibilità per tutte le dipendenti di prenotare e svolgere gratuitamente una seduta con la Dott.ssa Adami, o una prima lezione di tecniche di autodifesa con Francesco Sudati o una prima lezione di Tai Chi con il maestro Roberto Fiume.
“Il supporto del Territorio: come funziona il progetto NON SEI SOLA”
25 novembre 2021 dalle 17.00 alle 18.00
c/o Showroom, Museo SAME
Viale Francesco Cassani, 15, Treviglio (BG)
Evento a numero chiuso con prenotazione obbligatoria. Per prenotazioni contattare l’indirizzo: Risorse.Umane@sdfgroup.com indicando nell’oggetto della mail #QUINONentraLAVIOLENZA

Giovedì 25 novembre a Clusone l’assessorato alle pari opportunità del Comune di Clusone, in collaborazione con la Parrocchia di Clusone e il Cinema Garden, organizza una serata di confronto e sensibilizzazione con inizio alle 20.45.
In apertura della serata sono previsti:
– il saluto di benvenuto dell’Assessora alle Pari Opportunità,
– il contributo della coordinatrice del Centro Antiviolenza di Seriate
Alle 21 verrà proiettato il film “Libere, disobbedienti e innamorate”
La serata si chiuderà con un momento di confronto e discussione partendo dagli spunti emersi dalla visione del film, con l’auspicio che non sia un evento isolato, ma sia un passo di apertura verso nuove iniziative a sostegno delle donne.

Giovedì 25 novembre il Comune di Fontanella invita la cittadinanza ad esporre qualcosa di rosso sulla propria porta, balcone, terrazzo, giardino o finestra come testimonianza di rispetto per tutte le donne che hanno subito violenze.

Il Comune di Mapello invita la cittadinanza all’inaugurazione dlela panchina rossa:
– giovedì 25 novembre alle 10 in piazza Sasbach (zona impianti sportivi) a Mapello, in collaborazzione con il Rotary Club Isola Bergamasca Ponte San Pietro;
– sabato 27 novembre alle 10 al Parco Comunale di Prezzate in via Teoperga, in collaborazione con il Gruppo Aido di Prezzate.

Il Comune di Nembro, C.I.F. Centro Italiano Femminile di Nembro, Associazione Fior di Loto e Cooperativa Sociale Calimero organizzano due incontri in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.
Ecco il programma.
– Giovedì 25 novembre alle 16 alla Biblioteca Centro Cultura di Nembro letture e musica sul tema “Contrasto alla violenza contro le donne”. Si ricorda l’obbligo di green pass per accedere alla sala.
– Sabato 27 novembre alle 15 partenza a piedi da Piazza Libertà in direzione Bar Dolci Sogni per l’inaugurazione della panchina rossa, con un momento di convivialità.
Siete invitati a partecipare vestendovi di rosso.

Sabato 27 novembre alle 16 al Mat – Museo di Clusone si terrà “Storie di rinascita: le donne nell’arte”. Il comune organizza un incontro tenuto dalla dottoressa Nicoletta Torri, storica dell’arte e autrice del blog “Donne e Arte” durante il quale verrà ripercorsa la presenza femminile nella storia dell’arte. L’appuntamento è alla Sala Legrenzi in via Vicolo Caio – Clusone.
Info: 342.3897672 arteliercultura@gmail.com

A Osio Sotto l’assessorato alla cultura e l’assessorato alle pari opportunità organzizano un ricco programma di iniziative.
Ecco i dettagli:
– Dal 25 al 28 novembre il municipio sarà illuminato con una proiezione a tema.
– Il 27 novembre alle 20.45 al centro Sociale Monsignor Barbisotti in via Libertà verrà proposta la narrazione teatrale “Basta!”, con Laura Mantovi, regia di Sara Poli.
Obbligatoria la prenotazione in biblioteca.
Accesso consentito solo con green pass.
– Il 28 novembre alle 16.30 alla sala convegni della biblioteca in via Matteotti, 10 verrà proposta la lettura “Femminicidio, un classico? Da Dafne ai giorni nostri”, a cura del Teatro D’Accanto.
Obbligatoria la prenotazione in biblioteca.
Accsso consentito solo con green pass.

Le associazioni di Fara Gera d’Adda promuovono eventi e iniziative volti alla sensibilizzazione, all’informazione ed all’educazione sul tema:
– 25 Novembre alle 21 all’Auditorium, Piazza Patrioti Fara Gera d’Adda, “𝐒𝐨𝐥𝐚 𝐦𝐞 𝐧𝐞 𝐯𝐨” spettacolo teatrale realizzato dalla Compagnia del Piccolo Canto.
– 26 Novembre alle 21 all’Auditorium Biblioteca, via Rosa 2 Fara Gera d’Adda, presentazione del libro per bambini “𝐈𝐥 𝐭𝐫𝐞𝐧𝐢𝐧𝐨 – 𝐈𝐥 𝐠𝐫𝐚𝐧𝐝𝐞 𝐯𝐚𝐥𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐠𝐞𝐧𝐭𝐢𝐥𝐞𝐳𝐳𝐚” a cura dell’autore Alessandro Grazioli.
– 27 Novembre alle 14:30 al Cortile della Biblioteca, via Rosa 2 Fara Gera d’Adda, “Gentilezza” Street Art.
– 27 Novembre alle 20:30 al Cinema Oratorio, via Dante Alighieri Fara Gera d’Adda, “𝐐𝐮𝐚𝐥𝐞 𝐜𝐚𝐧𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐜𝐚𝐧𝐭𝐞𝐫𝐚𝐢, 𝐬𝐩𝐨𝐬𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐀𝐠𝐧𝐞𝐥𝐥𝐨?”, incontro dialogo con la Dott.ssa Colombo Elisa.
Seguirà la proiezione del film “𝐂𝐫𝐞𝐝𝐨 𝐢𝐧 𝐮𝐧 𝐬𝐨𝐥𝐨 𝐩𝐚𝐝𝐫𝐞”, del registra Luca Guardabascio.

Domenica 28 novembre alle 15 al cineteatro Verdi di Bonate Sopra andrà in scena lo spettacolo “Quando il mio principe si trasformò in rospo”, con I PensAttori insieme a Romina.
A seguire itnerverrà la dottoressa Sara Modora, coordinatrice del Centro Antiviolenza “Aiuto Donna” di Bergamo.
Entrata gratuita, con presentazione del green pass, fino a esaurimento posti.
La visione dello spettacolo è consigliata a un pubblico di età superiore ai 14 anni.

Foto da Pixabay

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI