Quantcast
"C'era una volta il Cotonificio Legler", due allestimenti svelano la storia di una straordinaria impresa - BergamoNews
Sabato 27 novembre

“C’era una volta il Cotonificio Legler”, due allestimenti svelano la storia di una straordinaria impresa

L’ex Cotonificio, oggi Fondazione Legler per la storia economica e sociale di Bergamo, invita a scoprire il suo complesso e vasto patrimonio archivistico attraverso una visita guidata agli spazi. Un momento immersivo che permetterà ai visitatori di viaggiare attraverso il tempo ed il passato della Legler, tessuto con trame di cotone e orditi di storie

Brembate di Sopra. In occasione della XX settimana della Cultura d’impresa, sabato 27 novembre 2021, la Fondazione Legler torna a riaprire le porte al pubblico. “C’era un a volta il Cotonificio Legler: la Fondazione racconta” è una delle numerose iniziative promosse da Museimpresa per valorizzare la cultura d’impresa.

L’ex Cotonificio, oggi Fondazione Legler per la storia economica e sociale di Bergamo, invita a scoprire il suo complesso e vasto patrimonio archivistico attraverso una visita guidata agli spazi. Un momento immersivo che permetterà ai visitatori di viaggiare attraverso il tempo ed il passato della Legler, tessuto con trame di cotone e orditi di storie.

La narrazione visiva, in medias res, si snoda tra due allestimenti espositivi che traghettano il visitatore dalle origini all’oggi. Il tour apre le valigie dei ricordi: da un lato sono presenti le iniziative  di valorizzazione sociale e ricreativa del dopolavoro aziendale del Cotonificio e dall’altro il video-racconto che, ripercorrendo cronologicamente i prestiti – documentali, fotografici e di prodotto -, in collaborazione con importanti realtà museali, diventa occasione per mostrare il cambiamento della produzione aziendale e della moda dagli Anni Cinquanta fino al denim.

Il filo rosso che lega i due momenti, solo apparentemente distinti, guida il visitatore attraverso i cassetti della memoria per tornare ai fasti del Cotonificio Legler che tanto ha significato per il territorio di Ponte San Pietro e Brembate di Sopra fin dalla sua fondazione nel 1875. È proprio la realtà locale al centro di questo evento, un passaggio di testimone tra il ricordo di chi la Legler l’ha vissuta e chi, invece, ne ha sentito parlare di generazione in generazione fino ai giorni nostri.

L’accesso alle esposizioni è libero dalle 10 alle 13. Gli allestimenti sono il prodotto di due progetti elaborati da Marzia Crocco ed Elena Pititto, studentesse del corso ITS Fashion Archive and Heritage Management di ITS Cosmo presso Afol Moda (Milano) che da marzo a settembre 2021 hanno svolto un tirocinio curriculare in Fondazione.
Le visite guidate, su prenotazione, sono previste due turn i (h 10,30 – 11.15 /11:30 -12:15 ) e condotte dallo staff archivistico: Lavinia Parziale, Roberta Capelli, Chiara Perico e Antonio Visconti.

fondazione Legler cotonificio

Per prenotare la visita telefonare al numero 035 4371563 o scrivere una mail all’ indirizzo segreteria@ffl.it.
All’ingresso sarà necessario esibire la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass).

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
fondazione Legler cotonificio
Lo storico
De Luca: “Un’impresa senza archivio non ha futuro”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI