Lieto fine

Treviglio, si sente osservata dai vicini: anziana dona tutto il denaro alla parrocchia

Ma don Norberto Donghi ha chiamato la polizia locale e un agente ha custodito i soldi (5.800 euro in contanti) per poi ridarli alla novantenne

Treviglio. Una signora anziana, in evidente stato di agitazione, si è presentata nella Basilica di San Martino per consegnare al parroco, don Norberto Donghi, una busta contenente 5.800 euro in contanti. Il parroco, percependo lo stato d’ansia della donna, ha immediatamente informato il sindaco Juri Imeri e la polizia locale di Treviglio è intervenuta tempestivamente.

È successo nei giorni scorsi. La donna, novantenne, seduta su una panca della chiesa, era spaventata e agitata.

Un agente della polizia locale, una volta giunto sul posto, l’ha accompagnata in un luogo più riservato, in sagrestia, per farsi spiegare meglio la situazione.

L’anziana ha raccontato di non sentirsi sicura nel rientrare nella propria abitazione. Sosteneva che i vicini la controllassero, la sorvegliassero notte e giorno, e temeva quindi che potessero rubarle i soldi. L’anziana signora, vedova e con due figlie, sentendosi “insistentemente osservata” dai vicini ha pensato di disfarsi del denaro donandolo alla parrocchia.

Percependo lo stato di disagio della signora, don Norberto ha allertato il sindaco e il primo cittadino ha richiesto immediatamente l’intervento della polizia locale.

L’agente in servizio si è offerto di custodire il denaro al Comando di polizia e di restituirglielo nei giorni successivi una volta che la signora si fosse tranquillizzata.

Nei giorni seguenti l’anziana signora, accompagnata da una delle due figlie, si è presentata al Comando di Polizia Locale e le è stata riconsegnata la busta con dentro i soldi.

“L’episodio evidenzia ancora una volta – afferma il comandante Giovanni Vinciguerra – la professionalità e la sensibilità dei nostri agenti che si prodigano ad aiutare la gente in difficoltà. Anche queste vicende ci ricordano che le forze dell’ordine sono innanzitutto al servizio del cittadino”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI