Quantcast
Gasperini: "Rigore netto su Pasalic. Va bene il pareggio, ci giocheremo la qualificazione in casa" - BergamoNews
Post partita young boys-atalanta

Gasperini: “Rigore netto su Pasalic. Va bene il pareggio, ci giocheremo la qualificazione in casa”

Il tecnico nerazzurro su Muriel: "Non mi era mai capitato un gol così veloce"

Al termine del pareggio pirotecnico in Champions League contro lo Young Boys ha parlato il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini:

“La partita ha vissuto tantissimi episodi, vincerla avrebbe voluto dire avere due risultati utili nell’ultimo scontro, però insomma, dobbiamo accettare questo pareggio. La stavamo anche perdendo, va bene così. Adesso abbiamo grandi possibilità di essere ancora in Europa, ci giocheremo il passaggio del turno sul nostro campo, con il nostro pubblico. Avremmo firmato per arrivare in queste condizioni”.

Sulle occasioni concesse agli svizzeri ha dichiarato:

“Una volta in vantaggio nel primo tempo pensavamo fossimo scesi di ritmo, abbiamo permesso loro di prendere campo, possesso. Abbiamo preso gol su calcio d’angolo, ma faticavamo, giocavamo molto all’indietro, nella nostra metà campo. Penso ci fosse un rigore abbastanza netto su Pasalic. Nel secondo tempo siamo partiti con il piglio migliore, abbiamo fatto gol, poi ha segnato Palomino. Loro si sono sbilanciati con gente rapida, veloce davanti. Fino a dieci minuti dalla fine era incanalata molto bene”.

Sugli ultimi minuti di gioco e il ‘problema’ nei finali di match si è espresso così:

“Abbiamo fatto un quarto d’ora buono anche noi, abbiamo preso due gol segnandone uno. Meritavamo di vincere e abbiamo rischiato di perderla. Il secondo gol è stata una casualità, da fallo laterale, mentre il terzo è stato un eurogol. Complimenti a Hefti. Il gol che abbiamo fatto con la Lazio, questa sera e anche in altre occasioni. I due gol di sabato scorso. Non so, dipende sempre cosa si vuole guardare, se da una parte o dall’altra. Non credo siamo in debito sotto questo aspetto”.

Sull’infortunio di Zappacosta:

“Dovremo vedere domani, ma la caviglia si è girata, avete visto le immagini”.

L’impatto di Muriel sul match:

“Stava per entrare, gli ho chiesto se si era già scaldato bene. C’era Koopmeiners sulla palla ma lì era giusto tirasse un destro. Io non ricordo un gol così veloce, non mi era mai capitato”.

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI