La storia

Beatrice corre per Miss Italia: “Io, dislessica, farò la psicologa per aiutare gli altri”

La ventenne di Gorlago ha un passato travagliato: "Ero bruttina e a scuola andavo malissimo. Grazie alla terapia ho scoperto un nuovo modo di studiare, mi sono diplomata con 95/100 e all'università ho una media alta"

Gorlago. Ora calca le passerelle dei concorsi di bellezza, frequenta con ottimi risultati la facoltà di Psicologia all’università, si muove con eleganza, parla con grande proprietà di linguaggio. Il prossimo 28 novembre Beatrice Farina, 20enne di Gorlago, sarà a Roma per le pre-finali di Miss Italia 2021: eletta Miss Bella dei Laghi, è stata selezionata tra le dieci ragazze lombarde, unica bergamasca, che rappresenteranno la nostra regione al concorso nazionale.

Ma fino a qualche anno fa sua la vita non era affatto facile.

A scuola andavo male, facevo tantissima fatica nonostante mi impegnassi, ero bruttina, portavo gli occhiali e mi vestivo in modo dimesso. Venivo presa in giro, mi sentivo inferiore ai miei compagni e i miei insegnanti non mi aiutavano, non mi capivano. Poi ho iniziato ad andare da una psicologa e questa esperienza mi ha radicalmente cambiata: ho infatti scoperto di essere dislessica e discalculica“, racconta.

 

beatrice farina miss

 

 

Parla volentieri del suo passato, nonostante per lei sia stato un periodo complicato: “Sono stata aiutata e voglio aiutare a mia volta portando la mia testimonianza. Proprio per questo vorrei fare la psicologa”. La facoltà che ha scelto le piace davvero tanto, ha una media molto alta ed ha preso anche delle borse di studio.

Le sue difficoltà sono cominciate alle elementari: “Non riuscivo a leggere, per me era una cosa molto difficile, per non parlare della matematica. Trascorrevo interi pomeriggi a fare i compiti e ad esercitarmi con scarsissimi risultati. Non sapevo fare i conti, imparare le tabelline era un incubo. Ero frustrata, la mia autostima era bassissima, avevo poca considerazione di me stessa”.

Alle scuole medie le cose non sono migliorate, nessuno si accorgeva delle oggettive difficoltà della ragazza. “Fino a quando, in seconda media, ho chiesto ai miei genitori di andare in terapia, di poter essere aiutata. Loro hanno accettato e per me è stata una svolta. Ho scoperto di avere queste caratteristiche che mi impedivano di apprendere come gli altri, ho capito che non era colpa mia, avevo delle difficoltà e non ero io la causa”.

 

beatrice farina miss

 

Da lì Beatrice ha cominciato a prendere la vita diversamente. Si è iscritta a Scienze Umane alla High School di Bergamo e anche lì ha trovato professori che l’hanno indirizzata verso un approccio diverso alle varie discipline: “Le persone dislessiche e discalculiche non studiano in modo lineare, come fanno tutti, ma in modo reticolare. Sono in grado di fare collegamenti tra diverse discipline e paradossalmente, una volta imparata la tecnica, riescono ad apprendere meglio e a padroneggiare quanto hanno studiato. Il mio voto all’esame di maturità è stato di 95/100, una cosa incredibile se penso ai primi anni del mio percorso scolastico”.

Beatrice ha acquisito una grande sicurezza in se stessa, è cambiata, si è aperta di più al mondo, alle persone, è uscita da quel guscio in cui si era rifugiata per tanti anni. Quando aveva 17 anni la sua mamma ha deciso di iscriverla a Miss Italia: “Era il 2018, inizialmente non ero molto convinta ma poi ho voluto provare ed ho vinto la fascia di Miss Mascotte. Nel 2019 mi hanno ammesso alle pre-finali nazionali ma mi sono ritirata perché in estate ho trascorso un mese in vacanza negli Stati Uniti e non potevo presenziare a tutte le convocazioni. Nel 2020 c’è stato il Covid e le selezioni sono state via social: sono state elette cinque ragazze per ogni regione, io ero tra quelle ma al secondo step, che prevedeva la selezione di una sola ragazza, non sono stata scelta. Con l’edizione di Miss Italia 2021 l’organizzazione ha deciso di confermare la presenza delle cinque ragazze che lo scorso anno hanno passato la selezione social. Quindi sono stata ammessa di diritto e tra qualche giorno partirò per Roma“.

Come vede il suo futuro? “Mi piacerebbe tantissimo fare la psicologa e aprire uno studio mio. Contestualmente vorrei proseguire la mia esperienza nel mondo dello spettacolo. Attualmente non ho molto tempo tra esami universitari, gli appuntamenti per il concorso, lo sport. Mi piacerebbe studiare teatro e recitazione perché penso di essere portata, amo stare sul palco. Sono giovane ma credo di essermi già presa le mie rivincite”.

 

beatrice farina miss
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
beatrice farina
L'intervista
La bergamasca Beatrice Farina tra le venti finaliste di Miss Italia
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI