Lucerna

Universiadi Invernali, la bergamasca Ilaria Ghisalberti rappresenterà l’Italia nello sci alpino

Iscritta alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bergamo, la 21enne di Zogno ha già fatto capolino in Coppa del Mondo partecipando al gigante d’apertura in sostituzione di Laura Pirovano

Le Olimpiadi Invernali sono probabilmente il momento più atteso dagli appassionati bergamaschi di sci alpino bergamasco.

Dopo la medaglia d’oro di Pyoengchang 2018, Sofia Goggia ha tutta l’intenzione di ripetersi in discesa libera e puntare a far bene anche in supergigante.

Prima di volare direttamente a Pechino per il grande evento, i fan orobici avranno modo di gustarsi un antipasto di tutto ciò in occasione delle Universiadi.

L’evento in programma dall’11 al 21 dicembre prossimi vedrà al via Ilaria Ghisalberti la quale guiderà la spedizione azzurra in partenza per Lucerna.

Iscritta alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bergamo, la 21enne di Zogno ha già fatto capolino in Coppa del Mondo partecipando al gigante d’apertura in sostituzione di Laura Pirovano.

Protagonista agli ultimi Mondiali Juniores, la portacolori dei Carabinieri avrà modo di testarsi sia fra le porte larghe che nelle discipline veloci con la speranza di regalare nuove soddisfazioni allo sport tricolore.

La competizione, rinviata di undici mesi a causa della pandemia, sarà un banco di prova per i giovani atleti che torneranno a confrontarsi in un contesto internazionale.

“Una boccata d’ossigeno dopo una lunga corsa, potremmo sintetizzare così lo spirito che ci guiderà a Lucerna. Dopo l’isolamento forzato dovuto allo scoppio della pandemia ed alla riduzione delle ordinarie relazioni quotidiane, è stato difficile tenere alta l’attenzione degli atleti in vista dell’Universiade – ha sottolineato Pompeo Leone, capo delegazione del Centro Universitario Sportivo Italiano (CUSI) -. Con il comitato organizzatore siamo stati continuamente in contatto per fare in modo di programmare e svolgere regolarmente l’evento nonostante l’iniziale rinvio e il perdurare della pandemia, ed è per questo che abbiamo costantemente invitato gli studenti-atleti a mantenersi in attività per arrivare pronti alla chiamata, che finalmente è giunta”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI