Quantcast
L'Atalanta travolge lo Spezia 5-2 e aggancia il terzo posto, Pasalic è il trascinatore - BergamoNews
Risultato roboante

L’Atalanta travolge lo Spezia 5-2 e aggancia il terzo posto, Pasalic è il trascinatore fotogallery

Dopo due mesi la Dea torna a gioire davanti al pubblico del Gewiss Stadium. Doppio Pasalic, Muriel, Zapata e Malinovskyi regolano i liguri

L’Atalanta travolge lo Spezia al Gewiss Stadium con un pirotecnico 5-2 e torna al successo casalingo dopo due mesi grazie a una prestazione da applausi di Pasalic, autore di una doppietta. Partecipano alla festa Malinovskyi, Muriel e Zapata che permettono agli orobici di agganciare l’Inter al terzo posto in classifica. Sugli scudi Nzola che realizza due centri.

Dopo un inizio positivo nerazzurro sono gli ospiti a passare in vantaggio sfruttando un errore di Musso. Il portiere argentino in tuffo non riesce ad allontanare la palla che sbatte sulla traversa, arriva sui piedi di Nzola e il bomber francese fa esultare i liguri. La risposta di Toloi e compagni non si fa attendere: bella giocata di Zappacosta sulla sinistra che si infila tra due uomini, cross teso rasoterra per l’inserimento di Pasalic e destro in girata che supera Provedel.

Il gol del pareggio non placa la voglia di ribaltare il match dei bergamaschi, la qualità delle giocate migliora con il passare dei minuti e porta al raddoppio. Bella azione manovrata dai ragazzi di Gasperini, si presenta al limite dell’area piccola Maehle, conclusione respinta con il braccio da Sala e il direttore di gara dopo aver rivisto l’episodio al var assegna il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Zapata che calcia senza angolare troppo la sfera e si fa ipnotizzare dall’estremo difensore dello Spezia. L’ennesimo intervento del var decreta la ripetizione del tiro dagli undici metri per l’ingresso in area di un giocatore di Thiago Motta prima della battuta. Questa volta Zapata scarica un bolide che si insacca sotto lo traversa.

Prima della fine della prima frazione c’è spazio anche per il tris atalantino, Zapata è straripante nel corpo a corpo con Hristov, si libera della marcatura del difensore lanciato in velocità da Toloi, servizio in mezzo per Pasalic che mette a segno la sua personale doppietta.

In avvio di ripresa poche emozioni da entrambe le parti, lo Spezia abbassa i ritmi accusando un po’ di stanchezza e la Dea non infierisce mantenendo il controllo del match. L’ingresso di Muriel da una marcia in più ai padroni di casa che si accendono a corrente alternata. Maggiore dal limite dell’area accarezza il sogno del raddoppio con un piazzato di destro che sfiora il palo. Sul cambio di fronte l’Atalanta cala il poker con Muriel su assist di Pasalic. Non è finita perché i nerazzurri arrotondano il punteggio grazie al mancino di Malinovskyi dalla distanza che buca Provedel. Doppietta a tempo quasi scaduto di Nzola che sugli sviluppi di un corner fissa il risultato finale sul 5-2.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI