Bergamo

All’aeroporto “Caravaggio” la grande statua che Manzù dedicò a Michelangelo Merisi

Lo scalo finalmente avrà oltre al nome anche un riferimento “fisico” al grande artista

Orio al Serio. L’aeroporto Caravaggio di Bergamo finalmente avrà, oltre al nome, anche un riferimento “fisico” al grande artista, tra i più amati al mondo.

Trasloca infatti da via Tasso per approdare all’ingresso dello scalo orobico la gigantesca  statua in bronzo realizzata dallo scultore Giacomo Manzù, grande ammiratore di Michelangelo Merisi, di proprietà della Provincia che l’ha ceduta in comodato d’uso a Sacbo, la società che gestisce lo scalo.

Adesso il Caravaggio verra posizionato all’ingresso dell’aeroporto: sarà visibile ai passeggeri in transito fra qualche settimana, dopo i lavori di ripulitura e restauro.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI