Quantcast
Terze dosi, dal 18 novembre richieste per gli over 40. Gori: "Fatta, anche l'antinfluenzale" - BergamoNews
La campagna in lombardia

Terze dosi, dal 18 novembre richieste per gli over 40. Gori: “Fatta, anche l’antinfluenzale”

Secondo i numeri forniti dalla Regione, sono più di 1 milione e 100 mila i lombardi che hanno aderito alla terza dose, 610 mila già vaccinati

Milano. Dal 18 novembre gli over 40 che hanno completato la vaccinazione anti-Covid da almeno 180 giorni potranno richiedere la terza dose sul portale di Poste Italiane. Lo ha detto il responsabile della campagna vaccinale di Regione Lombardia Guido Bertolaso, nel corso di una conferenza stampa organizzata mercoledì 17 novembre. "Se vogliamo passare le feste serenamente non ci sono alternative, occorre vaccinarsi" ribadisce.

"Attualmente, più di 1 milione e 100 mila lombardi ha aderito alla terza dose, 610 mila già vaccinati - ha aggiunto la vicepresidente della Regione e assessore al Welfare Letizia Moratti -. Se guardiamo alle Rsa, sono state effettuate oltre 65 mila terze dosi, quasi il 75% del totale di ospiti e operatori. La risalita dei contagi è costante, la situazione è sotto controllo ma la terza dose è assolutamente necessaria".

Negli ultimi sette giorni, l'incidenza ogni 100.000 abitanti si attesta a 74 contro una media italiana di 91. Anche la percentuale di occupazione dei letti in area medica per i pazienti Covid è pari all'8%, mentre per le terapia intensive resta stabile al 3%.

"Un anno fa - ha proseguito Moratti - la Lombardia registrava un'incidenza su 100.000 abitanti pari a 592, un'occupazione letti in area medica del 124% e in terapia intensiva del 56%. È dunque evidente il ruolo positivo e fondamentale svolto della campagna vaccinale massiva che abbiamo messo in atto e che ha consentito di erogare oltre 16,2 milioni di dosi complessive e di superare gli 8 milioni di persone che hanno concluso il primo ciclo vaccinale".

"Facciamo tesoro di questo - ha concluso Letizia Moratti - senza dimenticare le ben note regole di prudenza come: distanziamento, uso della mascherina e lavaggio frequente delle mani. Esse rappresentano strumenti di prevenzione che dobbiamo continuare ad adottare per una lotta efficace al Covid, ma anche per evitare la pure banale e più semplice influenza stagionale".

Nel frattempo, anche il sindaco di Bergamo Giorgio Gori fa sapere di avere fatto la terza dose. "E pure l'antinfluenzale", scrive in un post su Twitter.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI