Quantcast
Aci Rally Monza: il bergamasco Biolghini tra le strade di casa per fare bene - BergamoNews
L'intervista

Aci Rally Monza: il bergamasco Biolghini tra le strade di casa per fare bene

A Monza Pablo Biolghini, da Riva di Solto, che ha iniziato a correre a 18 anni e ha militato per anni nel Campionato italiano rally terra, prenderà il via in classe Wrc3 al volante della Skoda Fabia R5 Evo numero 34

Riva di Solto. In una stagione bilanciata tra corse e impegni lavorativi, Pablo Biolghini non poteva mancare a un appuntamento così speciale come quello di ACI Rally Monza, al quale il gentleman driver bergamasco ha costantemente partecipato, fin dal lontano 2000. “Da allora non sono mai mancato” e quest’anno “ci tenevo a fare un’altra gara italiana valida per il mondiale,” ha dichiarato Biolghini, alla ricerca di un buon risultato nell’ultima prova del World Rally Championship.

Dopo una gara sfortunata lo scorso anno, terminata anzitempo a causa del danneggiamento di una ruota, grazie a un brillante 20esimo posto assoluto al Rally Italia Sardegna 2021 (decimo nella categoria Wrc3 e terzo italiano in graduatoria), Biolghini avrà l’occasione di partire tra i primi 25 nell’ultima prova del campionato del mondo, poiché l’ottimo piazzamento ottenuto sulla terra sarda era valevole per la classifica mondiale.

Dopo un’annata divisa tra rally e Porsche Carrera Cup Italia (serie monomarca corsa su pista), il pilota di Riva di Solto ritrova nell’appuntamento iridato le strade amiche della provincia di Bergamo, alcune delle quali già percorse nel Rally Prealpi Orobiche dello scorso aprile, concluso in nona posizione. Tra vecchie conoscenze e qualche novità, come le prove speciali di San Fermo, aggiunte rispetto all’edizione 2020, “si va a Monza per fare bene – dice Biolghini, che aggiunge – Le prove in autodromo sono sempre belle, mentre le condizioni sono più difficili nel parco a causa di terra e sporco,” con le vetture assettate prevalentemente per l’asfalto.

pablo biolghini rally

 

Aci Rally Monza, in programma dal 18 al 21 novembre, andrà anche a chiudere la stagione del driver sebino, della quale si dice soddisfatto: “Bilanciare lavoro e corse non è facile, ma i risultati sono uno stimolo ad andare avanti,” già pensando al 2022: l’anno prossimo Biolghini conferma l’impegno in Carrera Cup con le nuove Porsche 992 del team Racevent (di cui è proprietario), nonché la partecipazione al campionato Gt Open nella sua interezza. Punta, inoltre, a prendere parte a 2-3 gare del Wrc, “sicuramente Sardegna e Monza, se ci sarà, più un’altra eventuale”.

A Monza Biolghini, che ha iniziato a correre a 18 anni e ha militato per anni nel Campionato italiano rally terra (Cirt), prenderà il via in classe Wrc3 al volante della Skoda Fabia R5 Evo numero 34 di Racevent preparata da Munaretto Sport, affiancato dal navigatore svizzero Marco Menchini. L’accoppiata auto-pilota è ben collaudata: al debutto, nel 2016, il patron del team Racevent aveva vinto il Motor Show di Bologna.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
rally elfyn evans (foto wrc.com)
Le gare
Sulle strade delle valli orobiche si decide il Campionato del mondo di rally
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI