Quantcast
Levate, cittadini critici scrivono al sindaco: “Troppo costose le luminarie natalizie” - BergamoNews

Lettere

La lettera

Levate, cittadini critici scrivono al sindaco: “Troppo costose le luminarie natalizie”

Firmata da 18 residenti la richiesta di spiegazioni anche per il gazebo all’esterno della scuola

Firmata da 18 cittadini, al sindaco di Levate Maickol Duzioni è stata inviata una lettera che esprime perplessità su alcune spese sostenute dal Comune.

Siamo un gruppo di cittadini di Levate. Scriviamo questa lettera per chiederLe, cortesemente, alcune delucidazioni in merito alle spese recentemente sostenute per l’acquisto dei gazebo per le scuole e per l’installazione delle luminarie in occasione delle festività natalizie.

In data 28 settembre 2021, mediante la determina numero 141, sono stati stanziati circa 10.000 euro per l’acquisto di gazebo da installare nel cortile delle scuole primaria e secondaria di primo grado per sopperire alla mancanza di quelli distrutti in seguito alla nevicata dello scorso anno.

Prima di tutto vorremmo chiedere quale sia lo scopo ben preciso di tali coperture: dato che, prima della pandemia, gli studenti sostavano in ambienti esterni in qualsiasi condizione meteo, non comprendiamo né le motivazioni per cui la situazione pandemica ha reso necessario l’acquisto di tali strutture né se sia effettivamente possibile garantire il distanziamento sotto tali coperture (quelle dello scorso anno, a nostro parere, non permettevano la sosta di tutti gli studenti a distanza di sicurezza).

In secondo luogo, vorremmo sapere se, prima di procedere allo stanziamento di tale cifra, non siano state prese in considerazione altre soluzioni, fra cui l’apertura anticipata dei locali scolastici oppure il noleggio di analoghe attrezzature presso qualche associazione operante sul territorio. Infine, ci chiediamo se sono state previste delle contromisure (e, nel caso, quali siano) atte a evitare che, nel caso di una nuova nevicata analoga a quella dello scorso anno, i gazebo vengano nuovamente danneggiati in maniera irreparabile.

Successivamente, mediante la determina numero 149 risalente alla data 14 ottobre 2021, abbiamo appreso che sono stati destinati circa 10.000 euro per l’installazione delle luminarie natalizie.

Vorremmo chiedere il motivo della decisione di impiegare una cifra che riteniamo molto elevata per il suddetto scopo; in particolare non ci è chiaro il motivo per cui non si sia deciso di ottemperare a tale esigenza con un minore impegno di spesa stanziando quei soldi per altri scopi.

Per esempio, non sarebbe stato possibile stanziare quella cifra per sopportare il servizio di continuità assistenziale recentemente istituito con alcuni interventi, fra cui l’assunzione di una persona in grado di gestire le ricette di cui la popolazione necessita oppure l’acquisto di un computer per gestire la posta elettronica del servizio senza troppi inconvenienti tecnici?

O non si sarebbe potuto programmare la riduzione delle imposte sugli immobili, tariffe incrementate negli ultimi mesi del 2019?

Confidando in una Sua risposta, le porgiamo i nostri cordiali saluti

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Generico novembre 2021
Guarda il servizio
Striscia a Levate per le “campane moleste”. E Capitan Ventosa fa infuriare il don
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI