Da mercoledì 10 novembre

In vigore il nuovo codice della strada: novità per monopattini, foglio rosa, moto, multe

Tra le buone notizie, c’è il contributo per chi consegue la patente: fino a 1000 euro per i giovani fino a 35 anni e non solo

Da oggi, mercoledì 10 novembre, entra in vigore il nuovo codice della strada, con modifiche che riguardano multe, parcheggi, monopattini, fino al foglio rosa e ai passaggi a livello. Vietata qualsiasi forma di pubblicità dal contenuto considerato sessista o violento con revoca – nel caso di violazione – della relativa autorizzazione e la rimozione del cartello. E poi, tra le buone notizie, c’è il contributo per chi consegue la patente: fino a 1000 euro per i giovani fino a 35 anni, per chi riceve reddito di cittadinanza o ammortizzatori sociali.

Telecamere ai passaggi a livello

Una delle regole nuove di questo codice della strada riguarda i passaggi a livello che purtroppo più volte sono stati luogo di manovre pericolosissime da parte degli automobilisti (in rete spopolano alcuni video). Da mercoledì 10 novembre, sarà possibile installare delle telecamere nei pressi dei passaggi a livello per controllare chi attraversa in divieto.

Colonnine per auto elettriche

Visto l’aumento evidente delle auto elettriche, si inizia a regolamentare anche l’uso delle colonnine per la ricarica. Non sarà più possibile rimanere quanto si vuole, ma ci sarà un tempo prestabilito dedicato alla ricarica: un’ora esatta e poi scatterà il divieto di sosta.

Monopattini

Un altro veicolo in enorme aumento è quello dei monopattini. Si è lavorato molto al riguardo e sono stati decisi dei limiti di velocità:

massimo 6 km/h in aree pedonali;

massimo 20 km/h negli altri casi.

Da oggi inoltre, i monopattini avranno l’assoluto divieto di circolare e sostare sui marciapiedi e sarà vietato procedere contromano.

I monopattini avranno anche l’obbligo di frecce e freni su entrambe le ruote.

Nuove regole per le moto

Il casco in moto è obbligatorio, si sa, ma con le nuove regole, se il trasportato non porta il casco non sarà multato lui bensì il conducente. Questo a prescindere dall’età dei due soggetti.

Foglio rosa

L’esame per la patente B potrà essere ripetuto tre volte. Per chi è solito parcheggiare nell’area riservata alla sosta dei disabili arrivano tempi difficili: le multe passano da 168 a 672 euro, mentre i punti decurtati dalla patente si triplicheranno: non più due bensì sei punti tolti dalla patente.

Parcheggi famiglie  e disabili

Infine, un “gesto di cortesia”: saranno riservati dei parcheggi alle famiglie con bambini fino a due anni dal 1 gennaio 2022 (parcheggi indicati con il colore rosa), mentre la sosta sarà gratis per i disabili anche sulle strisce blu.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI