Quantcast
Bonus Terme: prevista per oggi la pubblicazione degli enti accreditati - BergamoNews

Fisco Facile

Fisco facile

Bonus Terme: prevista per oggi la pubblicazione degli enti accreditati

E a partire dall’8 novembre sarà possibile prenotarlo, rivolgendosi esclusivamente agli enti termali accreditati

È in programma per oggi, 2 novembre, la pubblicazione dell’elenco degli enti termali accreditati per l’ottenimento del Bonus Terme.

Tale incentivo è promosso dal MiSE per sostenere il sistema termale, profondamento colpito dalla crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica, ed è finalizzato a sostenere l’acquisto di servizi termali da parte dei cittadini.

Tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE, possono usufruire per un’unica volta di un bonus pari al 100% del prezzo di acquisto dei servizi termali, con un limite massimo di 200 euro a persona. Il bonus verrà applicato come uno sconto immediato in fattura. Quindi, nel caso di acquisto di un servizio termale del valore di 250 euro, il cittadino dovrà sborsare solamente 50 euro, vedendosi applicato uno sconto di 200 euro; nel caso invece di un acquisto con un costo inferiore a 200 euro, il cittadino potrà usufruire del servizio gratuitamente.

A partire dall’8 novembre sarà possibile prenotare il Bonus Terme rivolgendosi esclusivamente agli enti termali accreditati, unici soggetti autorizzati ad accedere alla piattaforma on line di Invitalia per la prenotazione. Sarà l’ente termale a comunicare al cittadino la conferma della prenotazione ed il bonus riconosciuto, sulla base della capienza delle risorse messe a disposizione, che ammontano a 53 milioni di euro.

Sono oggetto di sconto tutti i servizi erogati dall’ente termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione, di ospitalità e i servizi già coperti dal SSN. I servizi ammessi includono trattamenti sanitari termali, esami diagnostici e visite specialistiche, trattamenti estetici e di benessere (massaggi e ingressi a piscine).

L’agevolazione è riconosciuta un’unica volta ed è possibile utilizzarla presso un solo centro termale, tuttavia la prestazione acquistata può essere utilizzati in più giorni. A partire dalla data di emissione, il cittadino ha tempo 60 giorni per iniziare ad utilizzare il bonus purché le prestazioni siano terminate entro 45 giorni dalla data di avvio.

Il bonus è riconosciuto solo al soggetto che ne ha fatto richiesta, pertanto non potrà essere ceduto o venduto a terzi. Nel caso in cui un cittadino, dopo aver ottenuto la conferma del bonus, non possa più usufruire del servizio termale, entro 60 giorni può richiedere all’ente termale la cancellazione della prenotazione.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI