Quantcast
Attacco al Ritual: perquisizioni, quattro denunce e altrettanti Daspo per gli ultras bergamaschi - BergamoNews
Il raid

Attacco al Ritual: perquisizioni, quattro denunce e altrettanti Daspo per gli ultras bergamaschi video

In due abitazioni trovati indumenti e un bastone con la scritta 'Animal Kingdom Bergamo'. Proseguono le indagini della Digos per identificare altri tifosi responsabili dell'attacco ai supporters inglesi

Bergamo. Lesioni aggravate, minacce aggravate, danneggiamento, lancio pericoloso di oggetti, accensione ed esplosione pericolosa, porto di armi e oggetti atti ad offendere. Questi sono i reati contestati nelle denunce a carico di quattro ultras bergamaschi ritenuti tra i responsabili dell’attacco ai tifosi del Manchester di domenica sera al Ritual pub di via San Francesco.

Contestualmente il questore di Bergamo Maurizio Auriemma ha emesso altrettanti Daspo, tre della durata di otto anni con obbligo di firma per cinque anni e uno della durata di cinque anni con obbligo di firma per tre.

I fatti risalgono alla tarda serata del 31 ottobre, quando una trentina di tifosi, con bastoni e fumogeni, cappuccio in tesa e volto travisato, hanno attaccato i supporter inglesi arrivati in città per assistere alla partita di stasera tra Atalanta e Manchester United.

Negli scontri, una dipendente del locale è stata raggiunta al volto da una bottiglia, è stata medicata al pronto soccorso e subito dimessa con una prognosi di tre giorni.

Le indagini da parte della Digos sono scattate immediatamente. Sei le perquisizioni nelle notti di domenica e lunedì, due delle quali hanno portato al rinvenimento di indumenti scuri compatibili con quelli indossati durante l’attacco e un bastone con la scritta ‘Animal Kingdom Bergamo’, un noto gruppo ultras locale.

Il lavoro per l’identificazione dei partecipanti al blitz non è ancora finito: gli agenti proseguono nell’analisi dei fotogrammi dei numerosi filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza e dai telefonini dagli avventori del pub. Nelle prossime ore sono attesi nuovi provvedimenti.

Nel frattempo la città di Bergamo si prepara per l’attesissima partita di questa sera al Gewiss Stadium.

Grande dispiego di mezzi e di uomini delle forze dell’ordine, compreso l’elicottero della Polizia, alta l’attenzione per evitare scontri tra le due tifoserie e danneggiamenti nella zona attorno allo stadio ma non solo. “C’è una città da salvaguardare e siamo pronti ad affrontare l’evento con la giusta sensibilità, ma quella di oggi deve essere una festa: i bergamaschi e tifosi ospiti si devono godere la serata in tranquillità”, dichiara il questore.

A Bergamo sono attesi circa 1400 tifosi del Manchester United, gli ultimi dovrebbero arrivare nel tardo pomeriggio di oggi. Lo stadio sarà occupato al 75 per cento in base alle normative per il contenimento dei contagi.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
raid ritual
Indagini in corso
Bergamo, raid in un pub con tifosi del Manchester: ferita una cameriera di 24 anni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI