Il comune informa

Dal 1° gennaio a Treviolo parte la tariffazione puntuale

Un ciclo d'incontri pubblici per spiegare come funziona

Treviolo. Dal primo gennaio 2022 a Treviolo partirà la raccolta indifferenziata con la tariffa puntuale. Un nuovo metodo, tecnologico e all’avanguardia, che mira a coinvolgere i cittadini per produrre una quantità di rifiuti inferiore in un’ottica di sostenibilità ambientale. Già adottato in numerosi comuni della Bergamasca, la tariffa puntuale ha in effetti dato buoni frutti: la frazione secca raccolta è calata di più della metà.

Per aiutare i treviolesi a comprendere al meglio i cambiamenti che la tariffa puntuale porterà nelle abitudini di tutti, l’Amministrazione comunale, insieme a Sat ed Ecosviluppo, organizzerà delle serate informative aperte a tutti i cittadini di Treviolo.

Giovedì 28 ottobre alle 20.30 alla palestra della scuola secondaria di primo grado di via Papa Giovanni XXIII con i residenti di Albegno.

Mercoledì 3 novembre alle 20.30 alla palestra della scuola primaria di via Piave per i residenti di Curnasco.

Venerdì 5 novembre alle 20.30 all’oratorio di via Ambrosini per i residenti della Roncola.

Lunedì 8 novembre alle 20.30 alla palestra della scuola secondaria di primo grado di via Papa Giovanni XXIII per i residenti di Treviolo.

Anche le aziende e gli operatori economici saranno chiamati ad adeguarsi a questa nuova tariffazione. Per loro è prevista un’assemblea alle 16 del 3 novembre alla palestra della primaria di via Piave.

“Si raccomanda la partecipazione di una sola persona per nucleo familiare e agli incontri si potrà accedere con Green pass e mascherina – spiega Monica Colleoni, Amministratore unico della Sat -. Chi non riuscirà a partecipare potrà rivedere le registrazioni pubblicate sul sito del Comune, su quello della Sat, sui canali social e sull’app Treviolo Smart”.

Una volta ultimati tutti gli incontri, i titolari delle utenze domestiche e non, riceveranno a casa una lettera con all’interno un codice a barre. “La lettera andrà portata alla piattaforma ecologica nel giorno in cui l’utente sarà chiamato per il ritiro del proprio bidoncino microchippato – continua Colleoni -. Nella data e nell’orario stabiliti, dovrà presentarsi e gli addetti provvederanno ad associare il codice a barre ricevuto al bidoncino. Questo servirà per conteggiare il numero degli svuotamenti”.

Nonostante l’1 gennaio 2022 si darà inizio alla raccolta puntuale, la tariffazione resterà la stessa fino al 2023: “Abbiamo bisogno di tutto l’anno per calibrare il numero degli svuotamenti e poter predisporre la nuova tariffa – dichiara ancora Colleoni -. Con il bidoncino verrà consegnato anche un opuscolo con tutte le spiegazioni necessarie al suo utilizzo. Quest’anno sperimentale servirà anche alla popolazione per imparare a differenziare nel modo corretto ottenendo così tutti i vantaggi economici che derivano da questo nuovo metodo”.

L’assessore all’Ecologia Gianmauro Pesenti spiega: “Stiamo lavorando da tempo all’introduzione della tariffa puntuale ma purtroppo, anche a causa del Covid, abbiamo dovuto rimandare fino a questo momento. Ora siamo pronti e, considerato che lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati costerà sempre di più, chiediamo ai cittadini di contribuire prestando più attenzione sia nello smistamento dell’immondizia domestica sia nell’acquisto di prodotti con un imballaggio leggero, privilegiando i materiali riciclabili. Questo consentirà un risparmio economico alle singole famiglie e al Comune e potremmo così utilizzare il denaro per abbassare le tariffe o per fornire ulteriori servizi”.

 

ARTICOLO A CURA DEL COMUNE DI TREVIOLO
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI