Quantcast
Tra i No green pass a Milano: 9 denunciati per apologia di fascismo, uno residente a Bergamo - BergamoNews
La manifestazione

Tra i No green pass a Milano: 9 denunciati per apologia di fascismo, uno residente a Bergamo

Appartenenti al gruppo neonazista Do.Ra. di Varese, si erano mescolati ai circa 10mila che hanno affollato il capoluogo lombardo

Milano. C’è anche un bergamasco tra i nove denunciati per apologia di fascismo dalla polizia durante la manifestazione No green pass di sabato 23 ottobre a Milano.

Appartenenti al gruppo neonazista Do.Ra. di Varese, si erano mescolati ai circa 10mila che hanno affollato il capoluogo lombardo per manifestare la propria contrarietà al Green pass obbligatorio come strumento per arginare l’emergenza sanitaria.

Su di loro si sono posati subito gli occhi della Digos: alle prime espressioni di stampo fascista, con cori ripetuti, la polizia li ha fermati, identificati e denunciati per apologia di fascismo, manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico ufficio e violenza privata.

Hanno tra i 28 e i 45 anni, otto residenti in provincia di Varese e uno in quella di Bergamo: sono stati portati subito in questura a Milano per accertamenti.

Nei loro confronti il questore Giuseppe Petronzi ha emesso 8 fogli di via obbligatorio della durata di un anno e uno con validità 6 mesi.

La giornata si è conclusa con l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale di un egiziano di 22 anni e con la denuncia a piede libero di 74 persone per manifestazione non preavvisata, interruzione di pubblico ufficio e violenza privata.

Un’altra quarantina di persone è stata identificata: sui loro “comportamenti insidiosi e violenti” la polizia deciderà nei prossimi giorni.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI