Quantcast
Troppo importante il tifo: l'Atalanta riduce il prezzo dei biglietti contro il Manchester - BergamoNews
Al gewiss stadium

Troppo importante il tifo: l’Atalanta riduce il prezzo dei biglietti contro il Manchester

i prezzi proposti per la serata del 2 novembre a favore degli abbonati rispetto a quelli con lo Young Boys, per stare con un giusto termine di paragone, hanno riduzioni anche del 30 per cento.

Sicuri che a Manchester il risultato lo abbiano ribaltato i cambi?

Certo Pogba non era in panchina con l’Atalanta, nemmeno Cavani e Sancho, ma a un certo punto è stato il tifo inglese che dopo un primo momento di sbandamento, quando si sentivano solo i 600 Atalantini, ha spinto la squadra alla reazione che ha tolto illusioni al popolo nero azzurro dopo l’iniziale vantaggio.

La società Atalanta non ha perso tempo nel rivedere le precedenti impostazioni e anche alla luce anche di quanto visto e ascoltato all’Old Trafford ha deciso di ridurre in modo consistente i prezzi dei biglietti per il ritorno con il Manchester in vendita da oggi, 22 ottobre, favorendo l’abbonato in prelazione piuttosto che la vendita libera.

Individuando nel “fedelissimo” il protagonista da incentivare, dopo i troppi vuoti della precedente partita di Champions.

Un segnale chiaro per il tifo bergamasco: non è tempo di mugugni perché la squadra deve essere sostenuta e soprattutto deve sentire il tifo di quello che a Bergamo da sempre è stato considerato il dodicesimo uomo.

Se a Manchester i coraggiosi erano 600, per il ritorno il Gewiss Stadium dovrà essere esaurito e chissà che non si possa già tornare al 100 per cento di capienza.

Così i prezzi proposti per la serata del 2 novembre a favore degli abbonati rispetto a quelli con lo Young Boys, per stare con un giusto termine di paragone, hanno riduzioni anche del 30 per cento.

La Rinascimento Coperta, quella dove le lamentele erano nate, passa a 85 euro contro i 135 della gara con gli svizzeri, siamo ad una riduzione del 37%.

La Curva Pisani passa dai 38 euro con lo Young Boys ai 27 proposti per il ritorno con il Manchester. Quasi un 29%.

Certo il costo dei biglietti allo stadio, come quello degli abbonamenti alle pay tv non devono essere sottovalutati in un contesto sociale che la pandemia ha aggravato e inciso per parecchi bilanci familiari, ma l’occasione è ghiotta per rivedere Ronaldo, ancora più per riportare allo stadio il tifo che questa squadra merita e chiede alla ricerca dei punti per ipotecare una nuova qualificazione, in un girone che fin dall’inizio non si è presentato del tutto favorevole.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI