Quantcast
È morta l'elefantessa Andra, aveva un male incurabile - BergamoNews
La star del circo

È morta l’elefantessa Andra, aveva un male incurabile fotogallery

Il circo Orfei, partito alla volta di Verona, l'aveva lasciata a Bergamo dopo aver scoperto della malattia. Alex Coda Prin: "L'abbiamo assistita giorno e notte fino all'ultimo, siamo disperati, per noi era una di famiglia"

Bergamo. L’elefantessa Andra è morta nel pomeriggio di giovedì.

Al seguito del circo Rolando Orfei, era arrivata a Bergamo lo scorso agosto quand’era stato piantato il tendone nel terreno accanto all’Oriocenter.

L’elefantessa pochi giorni dopo aveva avuto una colica renale ed era stramazzata a terra. Per permettere ai veterinari di curarla, era stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco, che l’avevano imbragata e sollevata.

Dopo qualche giorno di convalescenza Andra, 62 anni suonati, sembrava essersi ripresa: girava per il recinto che era stato preparato per accoglierla, mangiava verdura e mele, sembrava tornata in forma.

“Invece poi ha ripreso a stare male – spiega Alex Coda Prin, membro della famiglia circense -. Così abbiamo fatto arrivare dalla Francia una veterinaria specializzata in pachidermi che ha fatto ulteriori esami ed ha scoperto che aveva dei tumori all’utero. Per noi è stato un colpo, Andra era con noi da 51 anni, era una di famiglia”.

L’elefantessa non si esibiva più da oltre un anno. Veniva portata in pista solamente alla fine dello spettacolo e durante l’intervallo per fare le fotografie insieme ai bambini.

Considerato il suo stato di salute, quando all’inizio di ottobre il circo si è spostato alla volta di Verona, Andra è rimasta a Bergamo perché il viaggio, anche se di poche ore, sarebbe stato troppo stressante. Con lei sono rimasti Alex, un altro fratello, la mamma di 83 anni, il papà e un custode.

“L’assistevamo giorno e notte, le davamo gli antibiotici, gli antidolorifici, la lavavamo e la pulivamo, la nutrivamo. Tra veterinari e farmaci abbiamo speso più di 10mila euro, non abbiamo badato a spese per la nostra Andra – continua Alex con la voce rotta dal dispiacere -. Non l’abbiamo mai abbandonata. Gli ultimi due giorni ha cominciato a non mangiare più, fino all’ultimo abbiamo sperato che rimanesse ancora con noi e quando è morta abbiamo pianto tutti. Mia madre è disperata”.

Gli elefanti indiani in natura sopravvivono circa 40-45 anni, nei parchi zoologici arrivano ai 50: “Andra ne aveva 62, era molto anziana ma era curata talmente bene che ha avuto una vita lunga e felice. Anche se tante persone ci hanno attaccato, noi abbiamo sempre invitato tutti a venire a vedere di persona come trattiamo i nostri animali. Sono come delle persone per noi ed ora siamo tristissimi per la perdita della nostra elefantessa”.

 

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Andra, l'elefantessa del circo Rolando Orfei
La star del circo
Elefantessa Andra, il veterinario: “Curata con amore fino alla fine, vederla morire è stato straziante”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI