Quantcast
“Bergamo dona sangue da 85 anni… continuiamo a donare insieme” - BergamoNews
Avis comunale

“Bergamo dona sangue da 85 anni… continuiamo a donare insieme”

Il messaggio lanciato dall'Avis Comunale Bergamo, che si appresta a celebrare il raggiungimento di un importante traguardo: l’85° anniversario della sua fondazione, che quest’anno si celebrerà nelle giornate di sabato 30 e domenica 31 ottobre

“Bergamo dona sangue da 85 anni… continuiamo a donare insieme”. È questo il messaggio lanciato da Avis Comunale Bergamo, che si appresta a celebrare il raggiungimento di un importante traguardo: l’85° anniversario della sua fondazione, che quest’anno si celebrerà nelle giornate di sabato 30 e domenica 31 ottobre.

Il programma dei festeggiamenti è stato presentato alla Sala Convegni della sede avisina di via Da Vinci in città dal presidente di Avis Comunale Bergamo Paolo Comana e dall’assessore alle Politiche sociali del Comune di Bergamo Marcella Messina. A conclusione dell’incontro, sono state trasmesse delle brevi video-interviste a quattro donatori iscritti ad Avis Comunale Bergamo: Elena Massoletti, Andrea Menghini, Riccardo Brena e Alessia Valerio hanno raccontato cosa significa donare per loro, cosa li ha avvicinati a questo importante gesto e cosa è cambiato dalla loro prima donazione ad oggi.

Un anniversario attesissimo, l’85° dell’Associazione orobica, che vedrà, sabato 30 ottobre alle 11.30, un primo momento di raccoglimento in memoria dei donatori deceduti durante la pandemia e non, presso il cimitero di Bergamo, con benedizione, omaggio floreale e recita della Preghiera del Donatore. La ricorrenza vera e propria prenderà il via domenica 31 ottobre. Il programma prevede la Santa Messa presso la Chiesa Prepositurale di Santa Maria Immacolata delle Grazie alle 8.30 e, a seguire, presso la “Sala Oggioni” del Centro Congressi Papa Giovanni XXIII alle 10, l’intervento delle autorità, la presentazione dell’edizione anastatica del libro “La trasfusione e i volontari del sangue” (a cura di Vittorio Formentano), volume che ripercorre il primo decennio (1928-1938) della storia dell’Associazione di volontariato più numerosa d’Italia, e la consegna delle benemerenze associative meritate nel 2020 e nel 2021.

L’evento di domenica al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII sarà trasmesso anche in diretta streaming sul canale YouTube di Avis Comunale Bergamo (a questo link), per permettere di partecipare a un pubblico più ampio, oltre che a tutti i famigliari dei donatori premiati. Infatti, la consegna delle benemerenze associative vedrà la partecipazione di 56 donatori, con un accompagnatore ciascuno.

“Il messaggio, – afferma il presidente Paolo Comana – che abbiamo scelto di lanciare in occasione di questo importante traguardo raggiunto dalla nostra Associazione, riassume il passato e prospetta il futuro di Avis Comunale Bergamo. La nostra sezione è stata costituita il 26 febbraio 1936 e, da allora, molto è cambiato grazie ai volontari e all’evoluzione della medicina trasfusionale: Avis Bergamo è stata tra le prime in Italia a realizzare l’unità di raccolta extra-ospedaliera, ha istituito e mantenuto il Centro di ricerche, ha contribuito alla stesura del Primo Piano Sangue Nazionale, ha integrato anche la raccolta per aferesi e così ha affermato e mantiene il proprio ruolo di primo piano nel sistema nazionale di raccolta del sangue e dei suoi componenti ma non soltanto per apporto quantitativo. Rivolgo a tutti l’invito ad aderire all’Avis e a dedicarsi all’Associazione, per confermare e rafforzare ulteriormente l’andamento positivo delle donazioni registrato ad oggi in rapporto al 2020 (“Annus horribilis”) ma, e soprattutto, al 2019. Questo andamento certifica la generosità dei bergamaschi, che ha saputo resistere e superare anche la pandemia”.

In totale, per gli anni 2020 e 2021, l’Avis Comunale di Bergamo ha attribuito ai suoi iscritti 750 benemerenze, di cui: 303 in rame (3 anni e almeno 6 donazioni oppure 8 donazioni), 225 in argento (5 anni e almeno 12 donazioni oppure 16 donazioni), 97 in argento dorato (10 anni e almeno 24 donazioni oppure 36 donazioni), 77 in oro (20 anni e almeno 40 donazioni oppure 50 donazioni), 31 rubino (30 anni e almeno 60 donazioni oppure 75 donazioni), 15 smeraldo (40 anni e almeno 80 donazioni oppure 100 donazioni) e 2 diamante (cessazione donazioni per raggiunti limiti di età o per motivi di salute e almeno 120 donazioni).

Numeri importanti, che confermano l’andamento positivo delle donazioni nella sezione avisina del Comune orobico e dei gruppi rionali: i dati aggiornati a settembre 2021 mostrano un aumento di 628 donazioni rispetto a settembre dello scorso anno (dato che, in riferimento all’anno 2019-2020, aveva visto un aumento di 229 donazioni). Infatti, a settembre 2019 le donazioni totali (da gennaio 2019) ammontavano a 4441, nel periodo di gennaio-settembre 2020 si contavano 4042 donazioni mentre ad oggi, i dati di settembre 2021 registrano 4670 donazioni da inizio anno.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI