Quantcast
Sebino spa, commesse per 5,5 milioni per sistemi antincendio in 4 realtà nazionali - BergamoNews
Madone

Sebino spa, commesse per 5,5 milioni per sistemi antincendio in 4 realtà nazionali

A Piacenza, Modena, Latina e Brescia: dovranno essere consegnati tra marzo ed aprile 2022

Madone. Sebino, società di Madone attiva nella progettazione, sviluppo e installazione di sistemi antincendio e di security, ha sottoscritto con il general contractor Engineering 2k commesse per un totale di 2,2 milioni di euro circa per le dotazioni antincendio di due siti di cui il primo in provincia di Piacenza ed il secondo in provincia di Latina, commissionati da real estate developers.

La società Plastica Panaro, con sede in provincia di Modena, leader mondiale nei processi di stampaggio della plastica, ha affidato a Sebino una commessa del valore di 1 milione di euro circa per un impianto antincendio, rivelazione fumi e security.

Una ulteriore e maggiore commessa del valore di 2,3 milioni di euro circa, relativa ad un sito in provincia di Brescia, è stata sottoscritta con uno dei maggiori general contractor italiani, che ha chiesto di non essere citato per ragioni di riservatezza contrattuale, attivo nei settori privati del residenziale, terziario, industriale e delle energie rinnovabili e che opera secondo le più stringenti norme di sicurezza. La commessa riguarda la realizzazione di un impianto antincendio secondo lo standard internazionale FM Global, comprensivo di riserva idrica, centrale di pompaggio, rete idranti interna ed esterna e impianti di protezione interna a sprinkler tipo ESFR. Il sito prevede una costruzione di circa 80 mila metri quadri, destinata a ospitare un polo logistico industriale.

“Collaboriamo ininterrottamente da anni con general contractor e clientela industriale – spiega Daniele Tracino Responsabile Commerciale Sebino Spa-, conseguendo mutua soddisfazione in queste opere su grandi superfici. In particolare, queste collaborazioni di lunga data sono anche rese possibili dall’apprezzamento registrato dai clienti finali, riguardo alle capacità e qualità realizzative del General Contractor e dei suoi ‘fornitori’ quali Sebino”.

Le opere dovranno essere consegnate tra marzo ed aprile del 2022.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI