Quantcast
"Noi infermieri della clinica Castelli, ieri eroi, oggi neanche i parcheggi" - BergamoNews

Lettere

L'appello

“Noi infermieri della clinica Castelli, ieri eroi, oggi neanche i parcheggi”

Humanitas Castelli non dispone di un parcheggio per i dipendenti: lo cercano nelle vie limitrofe mettendoci anche un’ora e spesso lo trovano in zone che di sera sono poco sicure

Gli Operatori sanitari del dipartimento chirurgico di Humanitas Castelli lanciano un appello per i parcheggi alla ex Castelli. Ci scrive Ramona Capelli, infermiera.

Vi scriviamo per portare alla vostra attenzione un disagio che viviamo da tempo e che si è esacerbato in questi ultimi giorni: dal momento che Humanitas Castelli non dispone di un parcheggio per i dipendenti, siamo soliti cercarlo nelle vie limitrofe, ricerca che spesso richiede anche un’ora di tempo e il più delle volte si risolve col parcheggiare in zone che la sera, allo smonto dal turno, sono purtroppo poco sicure, tenuto conto anche del fatto che per la maggior parte siamo donne.

Poco tempo fa molti posteggi liberi in queste vie attorno all’ospedale sono stati trasformati in parcheggi riservati ai residenti ed ora, negli ultimi giorni, alcuni dei pochi posteggi gratuiti rimasti (in via Legionari di Polonia, via Diaz, via IV Novembre) sono diventati a pagamento (il costo mensile nei parcheggi blu o in quelli privati – il cui orario non sempre coincide coi nostri turni – sarebbe assai gravoso) ed altri riservati ai residenti.

Con la presente vi chiediamo quindi di tenderci una mano e aiutarci a far presente questa disagevole situazione a tutti coloro che vi seguono e soprattutto al sindaco Gori e all’assessore per l’ambiente e la mobilità Zenoni, in modo che possano trovare una soluzione che renda lo svolgimento della nostra attività meno difficoltoso. Per non essere tra coloro che individuano un problema ma non aiutano a risolverlo proponendo soluzioni, pensiamo che, visto il servizio pubblico che svolgiamo alla comunità, sarebbe auspicabile che per noi operatori sanitari la tariffa di sosta venisse azzerata o, se proprio necessario, che venisse agevolata, magari tramite una cifra simbolica.

Durante la pandemia siamo stati spesso definiti “eroi” ma sembra che lentamente si stiano tutti dimenticando di noi. Siamo speranzosi che, grazie al vostro aiuto, la nostra città possa venirci incontro con questo importante gesto di solidarietà e attenzione.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
parcheggi residenti gialli bergamo santa lucia
Bergamo
Parcheggi in centro: lavoratori penalizzati e, come sempre, i più ricchi avvantaggiati
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI