Quantcast
Volley Bergamo cade alla prima contro il Trentino - BergamoNews
Il match

Volley Bergamo cade alla prima contro il Trentino

Ci sarà da soffrire e si sapeva, l'obiettivo salvezza resta il principale nel mirino, però l'occasione poteva essere colta contro un Trentino in fondo non irresistibile.

Poteva andare meglio. Il Volley Bergamo 1991 rinato e spinto dal proprio pubblico (613 spettatori alla prima) non riesce a festeggiare l’esordio in campionato, in A1 femminile. Peccato, perché non sembrava missione impossibile battere il Delta Despar Trentino, soprattutto dopo aver vinto il primo set e quindi aver subito rotto il ghiaccio dell’emozione.

L’allenatore Giangrossi parte schierando Di Iulio in regia, al centro Ogoms e Schoelzel, opposta Borgo, in banda capitan Loda e Lanier, libero Faraone.

È un Volley Bergamo molto concentrato quello del primo set, con Loda che suona la carica anche a muro, imitata da Schoelzel e Ogoms, mentre Lanier affonda i colpi. Punto a punto ma sempre avanti, grazie anche a qualche errore di troppo delle avversarie, soprattutto in battuta e il set è per Bergamo.

Sul filo dell’equilibrio anche il secondo, Trento cresce ma Bergamo tiene botta e si arriva al testa a testa finale, quando purtroppo risultano decisivi due errori in battuta che consegnano il 23-25 al Trentino.

A questo punto qualcosa si spezza nel Volley Bergamo, che nel terzo set va subito sotto 10-17 e fino a un passivo di 12 a 20. Le ragazze non riescono più a ritrovarsi come prima, anche qualche cambio non è particolarmente azzeccato e si chiude sul 18-25.

Il quarto e decisivo set è un po’ la fotocopia del terzo, con le rossoblù che non hanno più la compattezza dei primi due set e nemmeno a muro sono in grado di controbattere come avevano fatto prima. Lanier con 17 punti si stacca nel Bergamo (Schoelzel 9, Loda e Ogoms 6, Enright 5, Di Iulio 4, Cagnin 2), al Trentino bastano tre giocatrici superiori (Piani 21, Nizetich 19, Rivero 18) per chiudere il match a proprio favore.

Peccato. Ci sarà da soffrire e si sapeva, l’obiettivo salvezza resta il principale nel mirino, però l’occasione poteva essere colta contro un Trentino in fondo non irresistibile.

Errori di gioventù e inesperienza, anche, quindi pazienza e avanti con la prossima, sabato 16 ottobre a Scandicci alle 20,30 e in diretta su Raisport. In casa il Volley Bergamo tornerà invece mercoledì 20 ottobre contro il Vero Volley Monza.

Risultato: Volley Bergamo 1991-Trentino 1-3 (25-23, 23-25,18-25, 18-25)

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI