Quantcast
In 400 al No Paura Day, a Bergamo Eleonora Brigliadori: "Ai giornalisti in mascherina non parlo" - BergamoNews
Sul sentierone

In 400 al No Paura Day, a Bergamo Eleonora Brigliadori: “Ai giornalisti in mascherina non parlo” fotogallery video

Diversi gli interventi: dallo studioso della globalizzazione che dà del terrorista a Mario Draghi intonando cori da stadio, al medico che cita Hitler parlando dei decreti per fronteggiare l'emergenza

Bergamo. Più o meno 400 persone, secondo le forze dell’ordine. Sono quelle che domenica 10 ottobre hanno preso parte al terzo No Paura Day, organizzato sul Sentierone a Bergamo: la manifestazione che, tra gli altri, raduna negazionisti della pandemia, no-vax o comunque persone fortemente contrarie alle misure anti-Covid, come il Green Pass.

“Madrina” dell’evento l’attrice Eleonora Brigliadori, nota per le sue posizioni estreme contro la medicina tradizionale e i vaccini in particolare. Ha iniziato la sua invettiva criticando il distanziamento sociale ed esortando i presenti a togliersi le mascherine (pochissime, a dire il vero, quelle indossate nonostante l’assembramento di persone).

Sul palco, si sono susseguiti diversi interventi. Dallo studioso della globalizzazione che dà del terrorista a Mario Draghi intonando cori da stadio, al medico bergamasco che cita Hitler parlando dei decreti governativi per fronteggiare l’emergenza. O ancora, l’imprenditrice che invita il pubblico a protestare spegnendo televisori e cellulari, staccando la spina dai social network perché “nemici della verità”. Per finire con l’avvocato che definisce “carta straccia” i Dpcm e la scrittrice che parla di “dittatura sanitaria” e “moderna Resistenza”.

A Brigliadori, i giornalisti hanno anche provato a rivolgere qualche domanda. L’attrice li ha invitati a togliere la mascherina, rifiutando il confronto prima di confondersi tra la folla.

“Libertà, libertà” e “Verità, verità” i cori più gettonati.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI